'La Scienza in piazza- Food Immersion"

LA SCIENZA IN PIAZZA® Food Immersion: scienza e cultura a Bologna - 28 marzo - 13 aprile 2014

Dal 28 marzo al 13 aprile 2014 torna a Bologna LA SCIENZA IN PIAZZA®, organizzata da Fondazione Marino Golinelli in collaborazione con il Comune di Bologna.

Una grande mostra di arte contemporanea e scienza che esplora il legame fra cibo e piacere con opere di Marina Abramovic, Boaz Arad, Gabriella Ciancimino e Jorgen Leth, laboratori per imparare a cucinare un menu a base di insetti commestibili e di cucina molecolare,

per utilizzare le alghe come ingrediente dei nostri piatti, un corso per produrre cosmetici naturali, un workshop di due giorni per costruire un orto urbano verticale, degustazioni per ogni palato, esperimenti interattivi e giochi per un pubblico dai 18 mesi ai 99 anni.

Per 17 giorni tutta la città di Bologna diventa capitale della scienza e della cultura. Protagoniste le sfide alimentari della mensa del futuro pensando all'Expo 2015 e oltre

Più di 100 eventi tra mostre, spettacoli, proiezioni, presentazioni di libri, incontri, degustazioni e laboratori interattivi, una vera e propria food immersion il cui filo conduttore sarà l'alimentazione. Si parlerà di nutrizione e lotta allo spreco; esplorazione del gusto e cibo come opportunità di scambio culturale; consumo consapevole e sostenibilità. Sempre con un linguaggio semplice e accessibile a tutti con l'obiettivo di stimolare e migliorare il rapporto con la scienza, la tecnologia, l'innovazione e la ricerca.

Sarà una festa della scienza e della cultura diffusa che vedrà protagonista l'intera città. Per 17 giornate il centro storico di Bologna (Palazzo d'Accursio, Biblioteca Sala Borsa, START-Laboratorio di Culture Creative, Manifattura delle Arti, piazza Nettuno, piazza Re Enzo e piazza Galvani) e i quartieri si trasformeranno in un grande Science Centre che coinvolgerà come sempre il pubblico di ogni età (da 18 mesi a 99 anni) e avrà una diffusione delle attività estesa a tutto il territorio metropolitano.

I dialoghi, le tavole rotonde, i workshop, gli incontri con gli autori e gli spettacoli permetteranno di approfondire gli aspetti simbolici e culturali legati al consumo e alla produzione del cibo e di mettere in evidenza le sfide etiche e sociali che la società contemporanea si trova ad affrontare per garantire l'accesso al cibo alla popolazione mondiale in modo sostenibile.

I laboratori hands‐on, le mostre e le esposizioni, le attività interattive e gli eventi animati approfondiranno maggiormente il punto di vista scientifico e tecnologico, valorizzando la ricerca dei laboratori internazionali e le applicazioni possibili in ambito agronomico, botanico, medico, sanitario, sociale e culturale. Si parlerà pertanto di scienza e tecnologie per la sicurezza e la qualità alimentare, biodiversità, educazione alimentare, sport e igiene, innovazione e creatività.

LA SCIENZA IN PIAZZA® è fulcro di sinergie e collaborazioni, con più di 70 partner tra Istituti di ricerca, enti culturali e musei italiani e stranieri, e affronterà con una visione ampia e diversificata i temi collegati a EXPO 2015.
Informazioni: www.lascienzainpiazza.it

LA SCIENZA IN PIAZZA®, con le sue buone pratiche, partecipa al progetto ZeroWaste per ridurre il consumo di risorse e per limitare gli sprechi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Teatro Duse, stagione 2019/2020: il cartellone conta 60 spettacoli, grande protagonista Gianni Morandi

    • dal 4 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Teatro Duse
  • TEA - Teatro EuropAuditorium: musical, concerti, danza e grandi eventi. Il programma 2019/2020

    • dal 27 settembre 2019 al 21 aprile 2020
    • TEA Teatro Europa Auditorium
  • Teatro Arena del Sole e Teatro delle Moline: la programmazione 2019/2020

    • dal 15 settembre 2019 al 9 aprile 2020
    • Teatro Arena del Sole
  • "Videogame Art Museum": il museo dei videogiochi fra console e postazioni prova

    • Gratis
    • dal 2 febbraio al 31 maggio 2020
    • Videogame Art Museum
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento