Fiori d'azzurro contro gli abusi al Meraville

Coltiva il seme del rispetto, scegli un fiore contro gli abusi!

In Italia non li vedi, ma sono tanti i giovani che subiscono violenza fisica e psicologica. Bambini e adolescenti maltrattati, privati della loro identità, schiacciati dalla paura del domani. Gli abusi sono un dramma, che spesso spingono i più deboli a compiere gesti estremi.
Telefono Azzurro da sempre è in prima linea. Ascolta ed interviene ogni giorno, 24 ore su 24, con la linea 1.96.96, la chat, le app, e i social network offrendo supporto e aiuto immediato.

Scegli i fiori d'azzurro per contrastare ogni forma di abuso sui bambini!
A Bologna, i volontari di Telefono Azzurro ti aspettano:
-Sabato 14 aprile, dalle ore 10:30 alle ore 18:30, presso il Parco Commerciale Meraville, viale Tito Carnacini 57;
-Domenica 15 aprile, dalle ore 10 alle 14, in via dell'Indipendenza, altezza civico 8.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Imparare a vivere il cane - ciclo di incontri gratuiti

    • Gratis
    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2019
    • Sala Falcone e Borsellino
  • Relazionarsi all'altro: istruzioni per l'uso (o quasi!)

    • Gratis
    • 27 novembre 2019
    • Casa della Cultura "Italo Calvino"
  • Laboratori di arte terapia a Palazzo D'Accursio

    • Gratis
    • dal 5 al 18 novembre 2019
    • Palazzo D'Accursio, Sala Imbeni

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • "Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 17 novembre 2019
    • Vari luoghi
  • Cioccoshow 2019: torna la festa del cioccolato a Bologna

    • Gratis
    • dal 21 al 24 novembre 2019
    • Piazza XX Settembre
  • "Anthropocene": mostra multidisciplinare sull’impatto dell’uomo sul pianeta

    • Gratis
    • dal 16 maggio 2019 al 5 gennaio 2020
    • Fondazione MAST
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento