Musica Elettronica: Pulse 2017 con Jeff Mills e Vatican Shadow

Label visionarie e passioni esasperate, ipnosi old school e reminiscenze sonore dal futuro. La nuova edizione di Pulse (28-29 aprile e 19-20 maggio 2017), il minifestival di Led X (Link Electronic Department) ha confermato una vocazione al confronto tra nuove guardie e saggi eroi del clubbing, raggruppando in quattro serate e cinque diversi luoghi bolognesi alcuni dei migliori progetti dell'elettronica contemporanea nazionale e internazionale.

Ultimo giorno, sabato 20 maggio con un doppio appuntamento: un concentrato di scena elettronica bolognese al Parco del Cavaticcio con Paolo Iocca, BXP, Domani (progetto di Nema e Massimo Carozzi di ZimmerFrei) e Marco Unzip e una grande festa finale al Link con l'alieno Jeff Mills, Vatican Shadow e M16.

Quella fra Jeff Mills è il Link è una storia d'amore. È difficile ormai tener conto di tutti i bei ricordi che questo grande maestro della techno ha regalato in questi vent'anni di cultura elettronica bolognese. Dai set avanguardisti nell'ex deposito di via Fioravanti passando per il trip audiovisivo che fu il suo Time Tunnel, fino all'ultimo "Exhibitionist 2", il re di Detroit non ha mai smesso di stupire ed emozionare. Il più importante tra i dj e producer della seconda generazione di Detroit torna, quindi, con una delle sue performance inimitabili che uniscono techno, funk e minimalismo con tecnica e gusto sopraffini. Un'altra nuova esperienza caleidoscopica in un mix di elettronica e futuro. Insieme a Mills, Vatican Shadow, uno dei moniker di Ian Dominick Fernow, noto anche per le sue produzioni noise e sperimentali come Prurient. Il progetto di Vatican Shadow è oggi un punto di riferimento per molti artisti che gravitano nella scena dark techno, post-industrial e noise (tra cui Silent Servant, Youth Code, Tropic Of Cancer). Oltre a produrre molto su cassetta, tra gli aspetti più interessanti che lo riguardano c'è il suo immaginario legato alla lotta al terrorismo, un mix inquietante di fatti di cronaca, terrorismo e fantasiose teorie del complotto globale che si riversa nei titoli dei suoi lavori e in tutto il suo apparato visuale. Apre il live di M16, progetto elettronico sperimentale di Alessandro Bocci degli Starfuckers. PROGRAMMA sabato 20 maggio h 18-23 Parco del Cavaticcio (via Don Minzoni) Paolo Iocca + BXP + Domani + Marco Unzip ingresso gratuito dalle h 24 Link (via Fantoni, 21) Jeff Mills + Vatican Shadow + M16 ingresso 18 + dp

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • "Le colline fuori della porta": passeggiate ed escursioni per i colli bolognesi

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 17 novembre 2019
    • Vari luoghi
  • Cioccoshow 2019: torna la festa del cioccolato a Bologna

    • Gratis
    • dal 21 al 24 novembre 2019
    • Piazza XX Settembre
  • "Anthropocene": mostra multidisciplinare sull’impatto dell’uomo sul pianeta

    • Gratis
    • dal 16 maggio 2019 al 5 gennaio 2020
    • Fondazione MAST
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento