Nuove telecamere contro l'abbandono di rifiuti e differenziata irregolare

Malagoli "così sorveglieremo soprattutto quei luoghi che sono stati dichiarati discariche a cielo aperto", dove si scaricano materiale di ogni genere e tipo

In arrivo nuove telecamere contro l'abbandono selvaggio dei rifiuti. E' l'idea dell'amministrazione, per risolvere le criticità soprattutto in alcune aree della città. Lo ha spiegato oggi l'assessore con delega alla Lotta al degrado, Riccardo Malagoli, rispondendo in sede di question time al consigliere Umberto Bosco (Lega Nord), che ha fatto chiesto poi alla Giunta "se, a fronte della diffusa presenza di attività criminali sul territorio cittadino, non si ritenga prioritario concentrare tali risorse alla lotta e alla prevenzione della criminalità e altri fenomeni assai più gravi e preoccupanti".

Malagoli ha difeso invece l'iniziativa sottolineando che "abbiamo dei luoghi a Bologna che sono stati dichiarati discariche a cielo aperto appunto da persone che utilizzano quelle postazioni per scaricare materiale di ogni genere e tipo, dalle lavatrici, ai calcinacci, ai materassi e chi più ne ha più ne metta, e così abbiamo diverse zone della città, soprattutto in periferia - ad esempio davanti al centro sportivo Barca - zone un po' abbandonate di notte, dove ci sono poche abitazioni per cui è molto facile nell'anonimato conferire rifiuti in modo scorretto, sia che questo lo faccia un artigiano, un commerciante o un cittadino singolo cittadino".

Come controllare queste zone? Con Hera, l'amministrazione sta predisponendo - ed è pronto, andrà in funzione a brevissimo - un sistema di alcune telecamere piazzate in posizioni di un certo tipo,  per fare in modo di potere identificare chi fa questa azioni.

"Perché queste azioni costano alla città - fa notare Malagoli - Chi smaltisce in quel modo da' un danno a tutti i cittadini che pagano la tassa, quindi è mia intenzione proseguire in questo senso". Quindi - chiosa l'assessore - "Se noi facciamo quest'opera, secondo me questa città sarà più bella perché questa città senza tutti questi abbandoni è sicuramente più bella".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Incidente tra Bologna e Zola: scontro scooter-Suv, morto il centauro

Torna su
BolognaToday è in caricamento