''Tagliato per l'arte'', la nuova sfida di Davide Uria

"L'idea era nata questa estate, con l'intento di creare un testo che riguardasse la progettualità che sta alla base delle opere di Lucio Fontana"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

''Tagliato per l'arte'', la nuova sfida di Davide Uria: "Dopo aver dichiarato il suo addio alla poesia, Davide torna con un nuovo progetto, prossimo alla pubblicazione. Si chiama ''Tagliato per l'arte'' ed è un saggio tratto dalla sua tesi di laurea. L'idea era nata questa estate, con l'intento di creare un testo che riguardasse la progettualità che sta alla base delle opere di Lucio Fontana. Molti credono che dietro i tagli o buchi sulla tela non ci sia uno studio approfondito, al contrario il suo è un gesto meditato volto alla ricerca, seppur solo ideale, di uno spazio infinito.

Ma andiamo al significato del titolo, perchè ''Tagliato per l'arte''? e la risposta è già nell'introduzione: ''Se da un lato esprime la tecnica delle sue tele poiché di fatto Fontana taglia il supporto per fare arte, dall'altro indica l'attitudine dell'artista a occuparsi di arte, un mestiere per cui bisogna possedere specifiche attitudini naturali, appunto esserci tagliati.

I più letti di oggi


    Torna su
    BolognaToday è in caricamento