A Malalbergo, la lista multietnica di centro sinistra

"La Nuova Malalbergo" è la lista di centro sinistra, ma alternativa al Pd, che presenta il candidato sindaco Fabio Loscerbo, In caso di vittoria della lista multietnica sarà nominato assessore alla sicurezza Ali Faisal, alla famiglia Rachid Boutaib, all'ambiente l'avvocato Irma Vernillo infine assessore all'Europa e ai bandi europei Franco Trentini.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Alle elezioni amministrative di Malalbergo sarà in corsa anche "La Nuova Malalbergo", la lista di centro sinistra alternativa al Pd. Candidato sindaco è l'avvocato Fabio Loscerbo, in caso di vittoria sarà assessore alla sicurezza Ali Faisal, alla famiglia Rachid Boutaib, all'ambiente l'avvocato Irma Vernillo infine assessore all'Europa e ai bandi europei Franco Trentini. “C'è chi spreca tempo a innalzare muri e scavare fossati, noi vogliamo costruire ponti”. Questo il cuore del programma della lista di centro sinistra “La Nuova Malalbergo” sintetizzata dal candidato sindaco: l'avvocato Fabio Loscerbo, impegnato da anni sul fronte dell'immigrazione. Se il Partito Democratico sul tema ha un andamento ondivago e mai chiaro, a iniziare dalla cittadinanza per i ragazzi di seconda generazione, La Nuova Malalbergo ha una posizione chiara: “Siamo una società multietnica e dobbiamo dare rappresentanza a tutti i cittadini italiani. La scelta di “candidare” all'assessorato alla sicurezza il dottor Ali Faisal, praticante legale di origini pakistane, risponde all' esigenza di non far fare agli stranieri i candidati di serie b, quelli che si occupano dei temi meno scottanti” sostiene l'aspirante sindaco Fabio Loscerbo. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, il sindaco di Londra Sadiq Khan sono figli di genitori stranieri e sono stati e sono grandi politici: “Anche in Italia è necessario fare un salto culturale e rappresentare le comunità nella loro realtà e completezza. Noi vogliamo mandare il nostro piccolo/grande segnale da Malalbergo – sottolinea il candidato sindaco-- Siamo di centro sinistra, ma non ci riconosciamo nelle politiche del Partito Democratico”. La Nuova Malalbergo, ha già pensato alla quadra di governo: “Oltre a guidare la lista mi candido, in caso di vittoria, alla gestione delle politiche migratorie ed integrazione data anche la mia esperienza professionale su questo fondamentale tema politico e sociale”. In caso di successo alle urne “L'assessore alla sicurezza sarà il dottor Ali Faisal, praticante legale di origini pakistane; Rachid Bouta, operaio di origini marocchine, si occuperà di un tema rilevante per la comunità: la famiglia. Le questioni ambientali sono il settore dove spenderà la sua professionalità l'avvocato Irma Vernillo anche lei impegnata come legale nel campo della difesa dei diritti umanitari e dei migranti. Si occuperà dei temi europei Franco Trentini molto esperto nei bandi comunitari e nella pianificazione”. Malalbergo è pronta per un cambio di passo, per una svolta politica e culturale sottolinea il candidato sindaco Fabio Loscerbo: “Siamo tutti preparati, con una professione e soprattutto determinati a cambiare la politica che per troppo tempo è rimasta nelle mani delle solite persone. Serve una svolta sia rispetto alla gestione del partito democratico che delle destre, in particolare della Lega”.

I più letti
Torna su
BolognaToday è in caricamento