Bologna - Fiorentina: le possibili formazioni

De Leo “Saranno aggressivi dai primi minuti”. Il match domani alle 12.30 allo stadio Dall’Ara

Concluso il periodo delle feste, il nuovo anno comincia per il Bologna con una nuova sfida. Domani i felsinei dovranno vedersela in casa contro la Fiorentina alle 12.30 per la 18^ giornata del girone d’andata. Alla conferenza stampa di questa mattina, presente l’assistente di Sinisa Mihajlovic Emilio de Leo e il centrocampista Schouten.

“Vogliamo migliorare la nostra continuità e il nostro livello di prestazione – ha esordito De Leo- con il mister ci siamo detti che bisogna limare certe cose tecnicamente e caratterialmente. Abbiamo degli obbiettivi da migliorare nella prestazione. Noi continuiamo a cercare di crescere. Veniamo da 5/6 mesi di lavoro duro in cui abbiamo cercato di mettere le basi, recuperando qualche punto che abbiamo perso lungo la strada, per raggiungere il risultato che meritiamo.

Un pensiero alla Fiorentina, che vive un momento di difficoltà, da poco la Viola ha infatti cambiato allenatore da Montella a Iachini e come obbiettivo ha quello di risalire dal 15esimo posto che posiziona la squadra nella parte destra della classifica. “Il cambio di guida tecnica - ha detto De Leo- determina una reazione emotiva e nervosa. Saranno aggressivi dai primi minuti, dobbiamo essere più determinati e mostrare che vogliamo la vittoria più di loro”.

Per quanto riguarda i possibili assenti per i rosso-blu “Dzemaili ha avuto problemi influenzali- ha chiarito De Leo- ed ancora sotto antibiotici e non sarà con noi all’ultimo allenamento, deciderà il mister e lo staff sanitario se farlo giocare o meno, per quanto riguarda Krejci ci auguriamo di averlo dalla prossima settimana. Gli altri sono tutti disponibili.

Presente in conferenza stampa anche Jerdy Schouten: “So che è difficile trovare un posto da titolare in un team forte e sono sicuro che il mio momento verrà. Un calciatore professionista deve essere capace di giocare dovunque e io voglio essere pronto sia per il calcio olandese che Italiano. In questi mesi in Italia, sono migliorato fisicamente, in particolare sulla forza”

Un pensiero è rivolto anche a Mattia Destro in procinto di abbandonare il Bologna per il Genoa di Davide Nicola: “un grosso in bocca al lupo a Mattia, con noi è sempre stato un professionista impeccabile, il suo modo di fare, le sue doti e  la sua professionalità meritano un plauso, lo ringrazio a nome per lo staff per le volte che è riuscito ad incidere ad esempio con il goal contro il Sassuolo e contro la Lazio ma ci sono state anche una serie di vicissitudini che hanno condizionato il suo rendimento e forse noi non abbiamo trovato la chiave giusta. 

Per quanto riguarda il nuovo arrivo per il Bologna, Dominguez, non farà il suo esordio contro la Viola per una serie di problemi burocratici ma De Leo rassicura che “è un calciatore dinamico e tecnico e pur essendo giovane dimostra personalità, sarà una risorsa importante”.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Poli, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FIORENTINA (3-5-2) probabile formazione: Dragowski; Caceres, Milenkovic, Pezzella; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Vlahovic, Chiesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 2 luglio: metà dei nuovi contagi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento