Bologna-Lazio finisce in pareggio: un 2-2 con Mihajlovic in panchina

Due a due è il punteggio quando l’arbitro fischia la fine di metà della partita e il risultato rimarrà invariato anche nel secondo tempo

L'allenatore Sinisa c'è

Finisce in pareggio 2-2 la sfida del Bologna FC contro la Lazio valida per la settima giornata del campionato di serie A. Un primo tempo serratissimo regala allo stadio Dall’Ara grandi emozioni. Le squadre si fronteggiano, ognuna cercando di dominare sull’altra, guadagnando metri di campo e goal. Due a due è il punteggio quando l’arbitro fischia la fine di metà della partita e il risultato rimarrà invariato anche nel secondo tempo.

Dagli spalti sventola un lungo striscione con scritto “Bolognesi siamo noi” ricordando i 110 anni dei rossoblu che in questa occasione inaugurano la maglietta verde petrolio che ricorda quella dello scudetto del 1925. L’intero stadio si alza ad applaudire mister Mihajlovic che ritorna in panchina dopo l’ok dei medici “Sinisa uno di noi” si legge in un altro striscione.

Il Bologna pressa dai primi minuti la porta avversaria, quasi aggredendola, galvanizzati dalla presenza in panchina del proprio allenatore.  Al  9’ Orsolini crossa su Tomiyasu, ma la palla è troppo lunga e il difensore non riesce ad arrivarci. Al 20’ primo goal di testa per i petroniani. Krejci, su cross di Orsolini, realizza una splendida rete facendo entrare la palla in alto a sinistra. Ma i biancocelesti non demordono e al 24’ Immobile regala il goal del pareggio.

Le due squadre vogliono entrambe condurre la partita. Al 30’ la palla finisce sul palo a destra della porta biancoceleste, riprende Palacio che realizza il secondo punto per il Bologna. Il primo tempo non è ancora finito e il pericolo è rappresentato ancora da Immobile che al 39’ regala alla Lazio il goal del 2 a 2 con una palla che entra nell’angolo in basso a destra. Nel secondo tempo le squadre si fronteggiano con ritmo serrato ma nessuna delle due riesce a portare a casa la vittoria. Entrambe giocano in maniera molto fisica guadagnando diversi cartellini gialli e due rossi, uno per il Bologna e l’altro per la Lazio. All’inizio del secondo tempo Svanberg tira diretto, la palla finisce in porta ma l’arbitro fischia il fuorigioco. Il Bologna continua a giocare una partita molto offensiva con mister Mihajlovic che urla alla squadra di non mollare.

Al 59’ primo rosso per la Lazio e viene espulso Leiva. Il Bologna cerca di spingere sfruttando la superiorità numerica. Sia Sansone che Danilo prendono il giallo al 62’ e poco dopo arriva il rosso anche per il Bologna per Medel per trattenuta su Correa. Al 73’ un’occasione sprecata per il Bologna con Krejci che crossa su Orsolini che entra nella porta avversaria in scivolata ma non riesce a raggiungere la palla.

Al 86’ Palacio fa fallo in area di rigore. I rossoblu sudano freddo, è calcio di rigore per gli avversari, batte Correa che però colpisce la traversa. I felsinei possono tirare un sospiro di sollievo. Si conclude così con il pareggio la partita. Una match agguerrito, soprattutto nel primo tempo che ha regalato ai tifosi grandi emozioni da ambedue le parti. Prossima partita per il Bologna il 19 ottobre quando dovrà vedersela contro la Juventus.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grosso incendio a Casalecchio, palazzo a fuoco: aria irrespirabile, residenti barricati in casa

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Cisterna di ossigeno in avaria, perdita di gasolio in A14: traffico bloccato e vigili del fuoco sul posto

  • Investimento mortale sulla Bologna-Verona, circolazione treni sospesa

  • Bambini "schedati" a Pianoro, la Lega: "Dati sensibili alla mercé di tutti"

Torna su
BolognaToday è in caricamento