Estate, vacanze e rinunce di proprietà: storie di cani e gatti, ecco i 'pelosi' che cercano casa

La micia Serafina, il piccolo Vito, i fratellini di Jack Russell e il dobermann dal cuore tenero: tante le storie degli animali che stanno al canile e che cercano casa. Soprattutto d'estate

Estate tempo di vacanze, ma (purtroppo) anche di abbandoni. In questo periodo dell'anno gli ospiti dei canili e dei gattili sono destinati a crescere: le strutture che li ospitano si preoccupano di trovare per loro una casa, dargli una seconda possibilità, anche facendoli conoscere meglio attraverso i social. E i loro musini sono talvolta davvero irresistibili, così come le loro storie. 

«Gli abbandoni sono diminuiti fondamentalmente perchè costituiscono reato. E anche se questo orrendo fenomeno è calato negli anni, in questo periodo ci sono tante rinunce di proprietà da parte di padroni di cani e gatti che per varie ragioni (molte delle quali assolutamente valide) devono allontanatsi dai loro animali domestici» a fare un quadro della situazione Serena, che insieme a Nicola gestisce il canile e gattile di Bologna e Castel Maggiore

«Anche se si penserebbe più il contrario, ci sono molti gatti qui da noi, ai quali i proprietari hanno dovuto rinunciare, più che cani. Teniamo a dire che prima di arrivare a ciò, ci sono tante possibilità, fra cui anche le pensioni con alcune agevolazioni. Solo nell'ultima settimana di felini ne sono arrivati ben cinque e tutti cercano casa».

Estate e vacanze: a chi affidare i nostri amici a 4 zampe 

Presentandoli uno per uno qualche colpo di fulmine potrebbe scattare (ma questa è solo una piccola selezione, una visita in loco resta la cosa migliore per incontrare l'anima "gemella"): «C'è la gatta Serafina, il batuffolo nero Vito, i due fratellini di Jack Russell, il dobermann Orsetto: ognuno di loro ha una storia e delle caratteristiche particolari che vorremmo far conoscere ai fini delle adozioni. Non condanniamo chi è in difficoltà, suggeriamo solo di chiedere aiuto per capire se si possono risolvere dei problemi e a chi può, di preferire un compagno che arriva dal canile». 

Ecco alcuni dei pelosi che cercano casa: 

Il gatto Pasquino, è un bel 13enne castrato, esempio vivente del “l’età è solo un numero”, perchè i suoi (presunti) 13 anni li porta davvero bene. Pasquino è FIV positivo e ha glaucoma agli occhi. I grossi cambiamenti lo traumatizzano, quindi ha bisogno di qualcuno che abbia tanta pazienza nel rispettare i suoi tempi (un pochino lunghi) a lui necessari per adattarsi. Non è il gatto che ti cerca, ma se lo si approccia con dolcezza, calma e serenità, il gioco è fatto.

Pasquino gatto-2

Poi c'è Cleo, 9 anni, sterilizzata: lei è una rinuncia di proprietà. È una gatta insicura, che necessita di un contesto di vita sereno, calmo e tranquillo e di tanta dolcezza nell'approccio. Sarebbe meglio evitare altri animali nella convivenza, quindi l’adozione ideale per lei sarebbe da “figlia unica”.

Cleo gatta-2

Il piccolo Vito, ha due mesi: è stato trovato assieme ai suoi due fratelli e alla mamma. È una meraviglia, anche solo da guardare.

Vito gatto-2

Serafina ha due mesi e mezzo. Quando è stata trovata, Serafina aveva seri problemi ad un occhio, che ora non c'è più. 
Questo però non diminuisce la sua bellezza e non compromette la sua vivacità; è infatti una gattina molto vispa e con lei è davvero impossibile annoiarsi! 

Serafina gatto-2

Ecco Kaos. E' un grande piccolo cane. Sa chi é, non c’è dubbio, ma preferisce pensarsi insieme invece che smarrirsi in se stesso.  Kaos è uno splendido valzer di contraddizioni: tenace ma fragile, presente a se stesso ma bisognoso di una guida, forte ma insicuro. Meticcio Malinois, un anno e mezzo, sterilizzato.
Punti di forza. Vive per la relazione. Tendenza a e capacità di inserirsi in un gruppo sociale. Buon vocabolario comunicativo. Disponibilità a lasciarsi guidare. Punti di debolezza: se non si è una guida accreditata ai suoi occhi, nelle situazioni problematiche tende a modalità territoriali/possessive di allontamento nei confronti delle persone. L'adozione ideale per lui: non è adatto a una vita di solo giardino nè ai contesti nei quali siano presenti bambini piccoli (generalmente inclini al mancato rispetto di spazi e risorse personali, che per Kaos sono, invece, di vitale importanza).

Kaos-2

Lui è Orsetto un dobermann di tre anni.  E' una rinuncia di proprietà: caduto dal quarto piano all'età di sei mesi è rimasto sordo totalmente. A parte questo impegno è adottabile ma ci vuole la pazienza di impare a comunicare con lui nel giusto modo. 

Milo cane-2

E poi ci sono i due fratellini di Jack Russell, un maschio e una femmina: Milo e Birba. Per loro, anche se sono una coppia si spera anche in due adozioni separate, la cosa importante è che possano trovare una nuova casa. 

Jack Russell-2

"Non mi abbandonare, mi fido di te": il VIDEO che racconta la campagna 

Potrebbe interessarti

  • Forno a microonde: fa veramente male alla salute?

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Lasciare la casa in ordine prima di partire: 9 cose da fare

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Incidente in A14 tra Forlì e Cesena, muore ragazzo di San Lazzaro di Savena

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Incidente mortale sulla A14: chi era la giovane vittima

  • Concorso Mibac, bando per 1052 vigilanti: requisiti e materie d'esame

  • Incidente sulla A14: scontro tra auto due morti e tre feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento