Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accoltellamento sul treno, dirigente Polfer ricostruisce l'accaduto | VIDEO

I dettagli della violenta aggressione che ha visto due feriti e un fermo: grave una donna di 40 anni, addetta ai servizi di ristorazione, ora ricoverata in rianimazione al Maggiore

 

L’ha accoltellata più volte con un coltellino a serramanico: collo, torace e gambe, a bordo di un treno frecciarossa diretto a Roma. Lui è un uomo calabrese di 47 anni e lei una donna milanese di 41 anni. Entrambi lavorano sui treni per aziende esterne, lui addetto alle pulizie e lei alla ristorazione.

Dai primi dettagli della violenta aggressione di stamane a bordo del Frecciarossa Torino-Roma, avvenuta tra le stazioni di Reggio Emlia e Bologna emerge che i due si conoscessero, forse una relazione,l’ipotesi è quindi che il movente sia passionale.

Oltre alla vittima, gravemente ferita ma non in pericolo di vita, è rimasto lievemente ferito anche un passeggero, 44enne originario di Parma, che è intervenuto per difendere la donna dall’aggressore. Quest’ultimo è in stato di fermo e l’ipotesi è di tentato omicidio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento