Furto in osteria, rubata la borsa di 'Nonna Aurora': dentro, i ricordi del figlio scomparso

Approfittando di un momento di distrazione ignoti hanno rubato la borsa alla storica ristoratrice di via Fioravanti. L'appello per restituire i ricordi

"Non voglio indietro i soldi, ma ridatemi i ricordi di mio figlio". Ha i toni di un brutto scherzo del destino il furto consumatosi ieri sera mentre la signora Aurora, titolare della conosciuta omonima osteria, si apprestava ad aprire la saracinesca.

Rubata infatti è finita la borsa della signora, appoggiata su un tavolo all'interno del locale e poi sparita mentre la donna era impegnata ad aprire le saracinesce del locale che affaccia sulle vie Fioravanti e Tibaldi.

Un furto reso ancora più pesante, poiché dentro la borsa la signora cutodiva i ricordi del figlio, Massimiliano Franchini, conosciutissimo ristoratore scomparso a 46 anni nel febbraio del 2017 per un malore. Di qui lo strazio per la donna, che ha promosso un appello per riavere almeno quello che custodiva vicino a se da quando suo figlio se ne andò, ovvero i suoi documenti. Chiunque possa avere informazioni sul ritrovamento o sul rinvenimento, puoò contattare lo 051357919.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Truffa dei bancomat, continua il raggiro del 'finto accredito'

  • Pizza Awards: anche una bolognese premiata agli Oscar della pizza

  • Pene rotto sul set di un film porno. Siffredi "Punture per 'durare' solo sotto tutela medica"

Torna su
BolognaToday è in caricamento