Maxi-controllo della Polizia sugli immigrati: 63 in regola, 18 segnalati, 1 arresto

Bolognina e Corticella: risse e aggressioni per il controllo sullo spaccio. L'intervento della Squadra mobile con 4 unità cinofile antidroga porta a un arresto e a una custodia cautelare per omicidio

La Polizia ha effettuato dalle 14 alle 20 di ieri un maxi controllo straordinario per identificare e monitorare i tanti tunisini che sono arrivati a Bologna dopo essere sbarcati a Lampedusa e sulle coste della Sicilia. “Lo scopo di questa operazione - spiegano dalla Questura - era monitorare gli stranieri con permesso temporaneo per individuare anche quelli che hanno ricevuto il permesso da questure di altre città e che in seguito si sono spostati a Bologna”.

63 immigrati sono in possesso di regolare permesso di soggiorno temporaneo, mentre altri 18 sono stati accompagnati in Questura e foto segnalati. 6 fermati perchè sprovvisti di documenti: 3 mandati al Cie in vista dell'espulsione, e per gli altri 3 e' scattato l'ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale entro cinque giorni.
Il controllo è stato eseguito dopo risse e aggressioni che hanno avuto per vittime tunisini appena sbarcati e sono parzialmente attribuibili al consumo di alcol, ma anche da contrasti tra stranieri della stessa etnia legati al controllo del territorio per quanto riguarda lo spaccio.

C'e' stato anche un arresto per spaccio in flagranza di reato ai danni del pregiudicato Khaled Gaffari, spacciatore diciottenne fermato in via del Lavoro. Fermato a Parma il 33enne tunisino  Walid Mtibaa reo di aver accoltellato a morte un connazionale il 6 maggio in via Boldrini, e' scattata un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per omicidio. Continuano le indagini della Polizia per rintracciare, credono gli inquirenti, almeno altri due complici.
(fonte dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento