Arcoveggio, trovato morto con la gola squarciata: si indaga ancora

Sul posto hanno lavorato fino a sera la Squadra mobile, la Scientifica e il pm di turno 

Gli inquirenti

Un uomo di 83 anni, è stato trovato morto ieri pomeriggio nel cortile del palazzo in cui viveva alla moglie, al civico 48 di via dell'Arcoveggio. A provocare il decesso un profondo taglio alla gola.

Sul posto hanno lavorato fino a sera la Squadra mobile, la Scientifica e il pm di turno Michele Martorelli. Sebbene la pista dell'omicidio non sia stata del tutto accantonata, potrebbe trattarsi anche di un gesto volontario. Da quanto si apprende, non sarebbero stati trovati biglietti, la Polizia sta analizzando documenti e carte trovati in casa.

Secondo le ricostruzioni, l'83enne potrebbe essersi procurato la ferita con un attrezzo da giardinaggio, trovato sporco di sangue all'interno della cantina, e poi si sarebbe trascinato fuori, dove è deceduto.

Omicidio-suicidio in via della Secchia: spara alla moglie, poi si uccide 

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Nuove tariffe bus Tper: il biglietto passa a 1 euro e 50, il citypass aumenta di 2 euro

  • Downburst: un fenomeno pericoloso e sempre più frequente

  • SuperEnalotto: colpo da 50mila euro a San Lazzaro, sfiorato il jackpot più alto della storia

I più letti della settimana

  • Vicolo Facchini: 33enne trovato morto in strada, sospetta overdose

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Morta a 29 anni dopo incidente a Londra, raccolta fondi per la famiglia

  • Incendio alla Coop di Sasso Marconi: appiccato il fuoco in quattro punti diversi

  • Allerta meteo, arriva incursione fredda: rischio temporali e grandine

  • Incidente fatale: scontro tra auto, morto un 20enne

Torna su
BolognaToday è in caricamento