Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Regionali, Berlusconi a Bologna: c'è anche Mihajlovic | VIDEO

Al suo arrivo in città per l'aperitivo con Forza Italia, oltre allo stato maggiore azzurro si è presentato anche il mister Rossoblu. L'ex premier: "Salvini? Un po' teatrale, ma ha fatto bene"

 

C'era anche Sinisa Mihajlovic ad attendere Silvio Berlusconi, in città per un aperitivo con Forza Italia, al suo arrivo all'hotel Majestic di via Indipendenza. L'allenatore Rossoblu sembra quindi essere entrato in campagna elettorale dalla parte del centrodestra, dopo il suo endorsement a Lucia Borgonzoni.

Ma l'invitato speciale era proprio l'ex premier, che davanti alle telecamere e ai microfoni si intrattiene volentieri, mentre Sinisa rimane defilato e lontano dalla stampa. Berlusconi ha spaziato parlando della situazione attuale e delle prospettive per le imminenti elezioni.

Berlusconi a Bologna: "Di Maio? Dimissioni cambiano poco"

Sulle dimissioni di Luigi Di Maio "cambia poco, dal momento che hanno fallito per la loro incapacità e per il loro programma, basato sull'invidia sociale". Sull'indicazione di voto del mister Rossoblu Berlusconi commenta: "Non lo conoscevo, gli ho stretto la mano e seguo la sua storia. Non sapevo dell'endorsement a Borgonzoni, ma me ne compiaccio".

Hotel Majestic Mihajlovic Berlusconi Forza Italia (2)-2

Berlusconi a Bologna: "Salvini teatrale, ma problema spaccio c'è"

Inevitabili poi le domande sul blitz di Salvini al Pilastro. "Salvini è un po' teatrale, ma resta il fatto che interi quartieri sono preda della droga" si limita a rispondere l'ex cavaliere che però, incalzato da Bolognatoday nel dettaglio della vicenda chiude: "Non ho seguito, non posso dare ulteriori commenti su una vicenda che ho seguito dall'esterno".

Berlusconi a Bologna: Assist per Sgarbi alla Cultura

La discussione con i cronisti volge poi alla competizione elettorale. "Abbiamo il possibile miglior assessore alla Cultura d'Italia, che è Vittorio Sgarbi" annuncia Berlusconi. Quanto a Bonaccini "è un uomo che discende dal vecchio Pci-Pds-Ds, che governa da 70 anni la regione". In merito all'oscuramento di Borgonzoni, lex premier taglia corto: "Si sono spartiti i compiti, ma comunque Borgonzoni è competente e preparata".

SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

Berlusconi a Bologna: "Innamorato dei portici, cittadini hanno lavorato bene, non Pd"

In conclusione del punto stampa un pensiero va ai portici: "Li ho frequentati da giovane, spero di tornarci per una passeggiata" commenta Berlusconi, per poi concentrarsi sull'economia, e chiosare: "La plastic tax e la sugar tax andranno a impattare pesantemente. E quando dite che l'Emilia-Romagna va bene, dite che sono i cittadini a farla andare bene, non chi li ha cercato di irregimentarli per 70 anni".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento