Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Pane, raviole e burattini: il programma per l'anniversario del sindaco Zanardi

Quest'anno, in concomitanza, si celebra il centenario dell'ospitalità di seicento bambini austriaci denutriti

 

1° gennaio 1920. La Prima guerra mondiale è appena finita, Francesco Zanardi è il sindaco di Bologna e la città accoglie 640 bambini austriaci denutriti. Sul treno, partito da Vienna, l'assessore all'Istruzione dell'epoca, Mario Longhena, e il consigliere provinciale Giulio Zanardi.

Da allora sono passati 100 anni, e così quest'anno, per celebrare l'elezione del "sindaco del pane", dalla quale invece ne sono trascorsi 105, si è scelto di celebrare i due anniversari insieme.

Lunedì 15 luglio alle 10.30 nel cortile di palazzo D'Accursio, andrà in scena "Zanardi e Kartofen", uno spettacolo teatrale di burattini, curato dal maestro Riccardo Pazzaglia, mentre, sottofondo dello spettacolo, l'ormai tradizionale vendita di pane e raviole (dalle 7.30 alle 14) a cura del comitato provinciale Aics in collaborazione con l'associazione Panificatori di Bologna e il sostegno del Comune di Bologna. Il cui ricavato sarà devoluto all'associazione Giovani diabetici.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento