Contatori del gas casa, Hera annuncia sostituzione in tre quartieri

Le operazioni saranno gratuite. La società segnala che nessuno è autorizzato a chiedere denaro o a vendere contratti o apparecchiature

Parte a partire da metà settembre la sostituzione dei contatori del gas di nuova generazione. Lo annuncia Hera, che tramite la controllata Inrete si occuperà dei lavori casa per casa. Di nuovi contatori elettronici ne saranno installati circa 8.000 nei quartieri San Donato, Corticella e Mazzini. L’attività proseguirà fino alla fine dell’anno.

Nella città la sostituzione dei contatori è già in corso da alcuni mesi, coinvolgendo le zone Lame, Ospedale Maggiore, Bolognina, Santa Viola, Barca, Saragozza e Croce di Casalecchio e ne sono già stati installati 160.000 sui 220.000 complessivamente in programma. L’attività è attualmente in corso anche nel Comune di San Lazzaro di Savena.

Sostituzione contatore gas: le raccomandazioni di Hera

La società multiutility specifica che tutta l'operazione è a titolo gratuito. Pertanto si specifica che gli operatori incaricati da Inrete sono dotati di tesserino di riconoscimento e nessuno è autorizzato a chiedere denaro per questo intervento -essendo la sostituzione gratuita- a proporre alcuna revisione di contratto o la vendita di apparati di segnalazione fughe di gas.

I misuratori di nuova generazione, conformi a tutte le direttive nazionali e comunitarie in materia, potranno essere teleletti, rendendo possibile la fatturazione su consumi reali, e gestiti da remoto, come già ora accade per i contatori dell’energia elettrica.

Le modalità operative delle sostituzioni e un numero verde a disposizione Oltre al volantinaggio che preannuncia l’operazione, ai clienti interessati dalla sostituzione sarà lasciato un secondo avviso almeno cinque giorni prima dell’esecuzione degli interventi. La presenza fisica del cliente o di un suo incaricato non è necessaria se il contatore si trova all’esterno dell’abitazione.

In caso di apparecchi posti all’interno, se gli incaricati Inrete non dovessero trovare nessuno al domicilio, lasceranno un avviso in buchetta per fissare un nuovo appuntamento. A sostituzione avvenuta, saranno lasciate al cliente, direttamente o vicino al contatore o nella cassetta della posta, le istruzioni per accendere il display e leggere, a fini di controllo e conoscenza personale, il numeratore della lettura.

In caso di dubbi, per verificare l’identità degli operatori, è possibile contattare il numero verde gratuito da rete fissa e cellulare (800.990.250), attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18; gli operatori del call center sono in grado di verificare l’identità dei nostri operatori, per garantire la sicurezza dei nostri utenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Case: Bologna sul podio per la velocità di vendita immobili, superata Milano

  • Come pulire i termosifoni e averli perfettamente funzionanti

  • Mono, bilo e trilocali: aumentano i canoni di locazione a Bologna

  • Affitti, bonus per famiglie in difficoltà: fondi dalla Regione, coperte fino a 6 mensilità in un anno

  • Bonus facciata: come ottenere il 90% di rimborso

  • Come individuare e proteggersi dagli spifferi di porte e finestre

Torna su
BolognaToday è in caricamento