Chiuso dopo sgombero, riapre circolo Arci nel quartiere 'difficile'

Il 'Guernelli' fu sigillato in seguito allo sgombero forzato dei palazzi popolari di via Gandusio

Riapre oggi, dopo mesi di chiusura, il circolo Arci Guernelli di via Gandusio. Non un circolo qualsiasi, la sua serranda si rialza alla fine di una controversa querelle seguita allo sgombero forzoso dei 140 appartamenti Acer, che nel luglio scorso furono liberati per far spazio alla ristrutturazione di tutto il complesso.

Il circolo stesso fu sgomberato e la annessa palestra sigillata, con le serrature cambiate: un'azione condotta sembra da ignoti mentre i tecnici Acer, Polizia Municipale, Vigli del fuoco e Polizia provvedevano a liberare gli appartamenti rimasti occupati da diversi inquilini, considerati senza titolo o in qualche caso occupanti abusivi.

Dopo alcune settimane di trattative, si giunse a un accordo, con i tempi di riapertura scritti nero su bianco. Nella giornata di oggi, la riapertura definitiva: "Siamo ancora in rodaggio, ma se fate un salto per una colazione o un aperitivo noi ci siamo" si legge sulla pagina Facebook del circolo.

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

  • Eclissi lunare: conto alla rovescia, dove ammirare la luna rossa

  • Sentiero dei Bregoli: un itinerario spirituale

I più letti della settimana

  • Sciopero nazionale trasporti 24 e 26 luglio: stop bus, treni e aerei

  • Incendio in stazione, fiamme al binario 17: evacuati 200 passeggeri alta velocità

  • Incidente in A14: scontro tra camion, tratto chiuso al traffico

  • Incendio a Castenaso: auto prende fuoco mentre viaggia in strada

  • E' leucemia acuta: a tre giorni dal ricovero Mihajlovich inizia la chemio

  • Incendio treno Frecciarossa: prende fuoco il pacco batterie, convogli evacuati

Torna su
BolognaToday è in caricamento