Elezioni a Sasso Marconi, il candidato Mastacchi: "La mia, una lista civica trasversale"

L'INTERVISTA. «A Sasso c'è bisogno di rinnovamento, di energie nuove per affrontare con successo il processo di innovazione e rafforzamento della realtà sociale» 

Elezioni a Sasso Marconi: il 26 maggio 2019 si vota per il nuovo sindaco, oltre che per le Europee (come in altri 45 comuni del bolognese). E fra i candidati c'è il primo cittadino uscente di Monzuno Marco Mastacchi, con la lista civica "Dimmi - Lista Civica per Sasso Marconi". La lista di Mastacchi riunisce le civiche "Un'altra Sasso" e "Sasso Libera" assorbendo anche alcuni dirigenti dell'attuale sinistra locale. 

Si tratta, come spiega lo stesso candidato «di un nuovo soggetto politico civico e trasversale, aperto e disponibile a impegnarsi la cui nascita è stata spinta dalla gente».

L'intervista a Marco Mastacchi: 

Come nasce l'idea della sua lista civica?

«Dimmi - Lista Civica per Sasso Marconi nasce dall'iniziativa di un gruppo di cittadini che hanno deciso di unire le forze per operare al meglio per il bene del territorio e delle persone, al di là degli schemi, delle ideologie e delle provenienze politiche. La nostra lista nasce dalla necessità di avere una forza di rinnovamento attenta alle esigenze delle persone, che sappia ascoltare e tradurre tutto questo in fatti ed attività concrete. Una forza composta da donne e uomini che sappiano liberare il potenziale del paese ristabilendo il giusto equilibrio fra amministrazione e cittadini, riportando la politica al servizio del territorio.

Di cosa c'è bisogno a Sasso Marconi? Quali sono le tre parole chiave della sua campagna elettorale?

«A Sasso c'è bisogno di rinnovamento, di energie nuove per affrontare con successo il processo di innovazione e rafforzamento della realtà sociale, puntando sul nostro tessuto produttivo e sulle nostre associazioni, facendo della famiglia, della condivisione e della difesa dei valori la nostra base costruttiva per lo sviluppo sociale ed economico. Le tre parole chiave sono Ascolto, Marconi e Persone». 

Cosa intende per "Marconi"? 

«La figura di Guglielmo Marconi è una figura importante che certamente molti ci invidiano, ma che fino a oggi non è stata valorizzata abbastanza. Potrebbe invece essere un traino per il turismo, un marchio attrattivo a cui dare un lustro». 

Lei è il sindaco uscente di Monzuno, quindi conosce bene la "macchina amministrativa". Ma conosce bene anche Sasso Marconi? Che legame ha con questo comune?

«Ho operato a Monzuno per 10 anni, guadagnando il rispetto dei cittadini, delle imprese e delle associazioni del territorio. Il Comune è una macchina amministrativa complessa e richiede di essere guidata prontamente da una persona in possesso dei giusti requisiti e della giusta preparazione. Sasso Marconi la conosco bene, qui ho trascorso la mia infanzia, qui vive gran parte della mia famiglia».

Perchè una lista civica? 

«La nosta lista  è indipendente e nasce per prendersi cura della propria città e dei beni comuni di quotidiano interesse e utilizzo generale, attenta alle necessità e ai bisogni reali delle persone, libera da ingerenze esterne. Chi è chiamato a gestire la realtà comunale deve avere come priorità la realizzazione di progetti volti a soddisfare le esigenze e le aspettative del territorio operando con le risorse disponibili. Per questo obiettivo è indispensabile rispondere solo ai cittadini di Sasso Marconi e non alle segreterie di partito. La lista DIMMI ha scelto di mettere insieme persone di idee politiche diverse, ma unite dalla volontà comune di perseguire e di volere solo il meglio per la propria città. Per amministrare una comunità è essenziale avere senso civico, sani principi di libertà e democrazia, capacità, competenza e una gestione onesta e oculata. Bisogna saper anticipare le future esigenze e individuare le priorità fra le aspettative dei cittadini che devono essere ascoltati per sentirsi al centro delle attenzioni dell’Amministrazione».

Elezioni comunali 2019, i candidati intervistati

Argelato: Claudia Muzic 

San Lazzaro di Savena: Isabella Conti

San Lazzaro di Savena: Luciano Tentoni

San Lazzaro di Savena: Carmine Campitelli

Fontanelice: Fabio Morotti

Loiano: Danilo Zappaterra

Molinella: Dario Mantovani

Casalecchio di Reno: Massimo Bosso

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Il figlio di Vasco Rossi oggi dice "sì": matrimonio a Crespellano per Lorenzo Rossi Sturani

Torna su
BolognaToday è in caricamento