Rifiuti, la mail del Comune: 'Indifferenziata? Si può buttare fuori porta'

Il consigliere di Forza Italia Marco Lisei ripubblica una comunicazione del settore Ambiente di Palazzo D'Accursio

La differenziata? Si può gettare fuori porta. E' questa la comunicazione arrivata a una cittadina residente dal settore Ambiente del Comune, proveniente da un carteggio segnalato e parzialmente ripubblicato dal consigliere Marco Lisei, sui social. 

Si parla di rifiuti indifferenziati, e della sua raccolta nel centro storico, da sempre tallone d'achille della raccolta virtuosa. Comune ed Hera stanno cercando di modificare la raccolta, con isole interrate per carte e plastica e il porta a porta per l'indifferenziata. Spariscono quindi il classici bidoni grigi per il centro storico, per cercare di spingere i residenti a ridimensionare i rifiuti indifferenziati, tra prelievi settimanali e mancanza di contenitori in strada.

Rifiuti in centro, si cambia ancora: stop alla indifferenziata

Tutto ciò fa però storcere il naso ad alcuni residenti e al forzista Lisei, che commenta come "In pratica i cittadini se la devono tenere  sette giorni in casa" rimarcando il fatto che "tu differenzi, Hera non muove un dito, incassa sulla vendita di carta, plastica ed altro e ti dice 'grazie arrivederci'" per poi concludere: "Questo è quello che risponde il Comune: se non vuoi essere sommerso dai sacchi, buttali in periferia".

Quartiere porto, in Saragozza scatta il porta a porta anche per l'indifferenziata

Per la verità -viene fatto notare nei commenti- la dicitura 'fuori porta' non significa automaticamente 'periferia', e il centro storico è frazionato tra i quartieri Saragozza e Santo Stefano. Va da sè che però il problema è destinato a rimanere, almeno nel breve periodo, con una fuoriuscita di sacchi indifferenziati dalla cerchia del Mille verso i cassonetti grigi sopravissuti. Problemi con il regolare conferimento della raccolta rifiuti sono già accaduti a Bologna, con 'turisti del rusco' che scaricano nei bidoni di Bologna i rifiuti provenienti fuori porta, oppure il caso delle calotte dell'indifferenziata al quartiere Savena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento