Crescentine, la ricetta

Come preparare la crescentina bolognese . Il tipico “snack” da passeggio per sagre, fiere e manifestazioni di sorta. Ma non solo, regna anche a tavola

E’ il tipico “snack” da passeggio per sagre, fiere e manifestazioni di sorta. In tavola, si comporta come un antipasto, da servire con insaccati, formaggi e sottaceti. Come molte altre ricette della via Emilia, l’uso di grassi animali abbonda, come lo strutto usato per la frittura. Nei fatti, le scuole di pensiero producono due tipi di crescentina. L’una, più diffusa nelle sagre, ha forma tonda, una superficie molto frastagliata e all’assaggio è più croccante. L’altra, più familiare, ha forma romboidale, superficie liscia, e in bocca si presenta morbida. Scegliere una delle due è questione di gusto, ma la ricetta che segue si ispira alla seconda versione. Vediamo come si prepara:

  (CLICCA SU CONTINUA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento