Crescentine, la ricetta

Come preparare la crescentina bolognese . Il tipico “snack” da passeggio per sagre, fiere e manifestazioni di sorta. Ma non solo, regna anche a tavola

E’ il tipico “snack” da passeggio per sagre, fiere e manifestazioni di sorta. In tavola, si comporta come un antipasto, da servire con insaccati, formaggi e sottaceti. Come molte altre ricette della via Emilia, l’uso di grassi animali abbonda, come lo strutto usato per la frittura. Nei fatti, le scuole di pensiero producono due tipi di crescentina. L’una, più diffusa nelle sagre, ha forma tonda, una superficie molto frastagliata e all’assaggio è più croccante. L’altra, più familiare, ha forma romboidale, superficie liscia, e in bocca si presenta morbida. Scegliere una delle due è questione di gusto, ma la ricetta che segue si ispira alla seconda versione. Vediamo come si prepara:

  (CLICCA SU CONTINUA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

Torna su
BolognaToday è in caricamento