Vicini molesti? Come insonorizzare casa (e quanto costa)

Interventi di insonorizzazione: tutte le tipologie e i prezzi

Vicini molesti? Come insonorizzare casa (e quanto costa)

Vicini troppo rumorosi? Voglia di chiudersi di una stanza e suonare il proprio strumenti preferito da soli o in compagnia della propria band? A meno che non abitiate in aperta o campagna, per evitare denunce per 'disturbo della quiete pubblica' e discussioni con in condomini, tra le possibili soluzioni c'è quella di insonorizzare casa.  L'isolamento acustico  infatti, è la strada migliore per non sentire il chiasso prodotto dagli altri,  e per evitare di far sentire il proprio. 

Come fare? Ecco alcuni consigli per rendere la casa termoacustica

Individuare la fonte del rumore

Per prima cosa va individuata la fonte di provenienza del rumore e stabilire quindi se arriva dall'esterno o dall'interno del condominio. A questo punto è il momento di valutare se agire sulle pareti esterne e sugli infissi o se sulle pareti interne e sui soffitti, e soprattutto con quale imponenza farlo, se quindi affidarsi ad interventi più o meno invasivi. 

Gli interventi di insonorizzazione: tipologie 

Se in passato si creavano vere e proprie camere d'aria e le intercapedini venivano riempite con lana di roccia, oggi esistono modalità più moderne per insonorizzare casa, come l'applicazione sulla parete stessa di materiali ad hoc.  

La prima opzione, la più invasiva, è prevede l'utilizzo di veri e propri blocchi da muratura acustici, capaci di garantire un'ottima protezione acustica e termica. 

Più snello è l'utilizzo di pannelli. Tra questi, sono molti gli inquilini che si affidano alla costruzione di una parete in cartongesso, all'interno della quale si pone materiale isolante. Punti a favore: i pannelli in cartongesso si prestano facilmente al ritaglio e quindi alla modellabilità sulla base delle proprie esigenze. Ma esistono molti altri tipi di pannelli: in fibre minerali, in legno, polimerici, in materiali sintetici. Non solo. E' sempre più frequente l'uso di pannelli decorativi acustici, capaci di unire l'ultile e il dilettevole, le esigenze strutturali e il design.

Ancora meno impattante è infinte l'utilizzo di intonaci isolanti.   Se il rumore proviene invece dal soffitto è consigliabile realizzare un controsoffitto, all'interno del quale vengono posizionati pannelli fonoassorbenti. 

Qualora il baccano arrivasse dall'esterno, c'è poi l'opportunità di insonorizzare le finestre. Come? Il primo step è quello di tappare tutti i buchi e buchetti vari con silicone. Una seconda opzione prevede l'utilizzo di tende fonoassorbenti. Infine, se i rumori persisotono, è necessario rendere le finestre a doppio o a triplo vetro e munirle di telaio in legno, in modo da ottenere finestre fonoisolanti ed antirumore.  La porta blindata può essere utile qualora ad infastidirvi sia il vociare proveniente dal pianerottolo o dalle scale.

Quanto costa insonorizzare casa? I prezzi

Veniamo al capitolo meno simpatico: il prezzo dell'insoronizzazione. Vien da sé che le cifre variano in base all'ampiezza dell'intervento e del materiale utilizzato. E' possibile però stabilire che, in media, l'intervento utile ad insonorizzare una stanza si aggira intorno ai 1200 euro, con una forbice che va dai 500 euro ai 2000 euro. L'insonorizzazione di una stanza al m² va dai 40 ai 120 euro; l'insonorizzazione delle pareti al m² dai 40 euro ai 100; l'insonorizzazione di un soffitto al m² dai 30 euro ai 60 euro; l'insonorizzazione di una finestra dai 100 euro ai 300 euro. 

Dove rivolgersi a Bologna

Ecco alcuni consigli: una lista utile stilata tramite Google grazie ai commenti rilasciati dagli utenti

Luce artificiale in casa: ecco come

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Case da sogno, in vendita un'ala di Palazzo Tanari: 10 camere, 9 bagni e un caveau

  • Bonus verde 2021: cosa è, come avere la detrazione e i documenti necessari

  • Come pulire casa con il vapore: la svolta green

Torna su
BolognaToday è in caricamento