Come aprire un B&B: quello che c'è da sapere

La procedura solitamente non è lunga, ma è necessario avere alcuni importanti requisiti

Se avete a disposizione un'abitazione con più stanze e amate conoscere persone nuove, o volete una fonte di reddito in più, un'idea può essere quella di aprire un B&B. Ma come fare? La procedura solitamente non è lunga, ma è necessario rispondere ad alcuni importanti requisiti.

Innanzitutto si tratta di un esercizio saltuario di alloggio e prima colazione, ed è considerata attività di B&B quella realizzata avvalendosi della propria normale conduzione familiare e garantendo la compresenza con gli ospiti.

  • L’attività è svolta, in non più di 3 camere e 6 posti letto, senza la fornitura di servizi aggiuntivi e senza organizzazione in forma di impresa; è ammessa la presenza di collaboratori domestici al servizio della famiglia
  •  L’ospitalità può essere fornita per un massimo di 120 giorni o, in alternativa, per un massimo di 500 pernottamenti nell’arco dell’anno solare
  •  L’attività  non può essere esercitata in una unità immobiliare catastale diversa da quella in cui chi la esercita ha la residenza anagrafica, neppure se immediatamente attigua e non necessita di approvazione condominiale
  •  La pubblicità deve essere limitata all’attività informativa dei recapiti e delle caratteristiche della struttura, anche tramite siti internet privati, purchè non inseriti in circuiti di prenotazione e commercializzazione che travalichino una semplice indicazione di visibilità o delle coordinate quali indirizzo, telefono, fax ed e-mail
  • .La Ricevuta del pagamento del servizio di pernottamento e prima colazione deve essere rilasciata utilizzando gli appositi blocchetti reperibili presso i rivenditori autorizzati. Per eventuali controlli fiscali si consiglia di conservare tutti documenti/ricevute/comunicazioni per 5 anni.
  • All’esterno dell’abitazione potranno essere esposti, in modo ben visibile, i marchi identificativi dell’attività come definiti dalla Regione Emilia-Romagna (Delibera n. 2871/2001)
  • Per eventuale segnaletica su strade provinciali ci si può rivolgere al Settore viabilità Provinciale - Ufficio Pubblicità mentre su strade comunali ci si può rivolgere al Settore viabilità del comune di appartenenza.

Requisiti

  • Essere proprietario, o avere ad altro titolo la disponibilità dell’immobile oggetto dell’intervento (il diritto d’uso, diritto di usufrutto, contratto di comodato o di locazione)
  • Avere la residenza e dimora nell’abitazione in cui si svolge l’attività
  •  Essere in possesso dei requisiti morali da autocertificare al momento della presentazione della domanda, e in particolare poter dichiarare legittimamente la non sussistenza di cause ostative ai sensi dell’art. 67 del d.lgs 159/2011,e ai sensi degli artt. 11, 12, 92 del T.U.L.P.S
  • Le caratteristiche strutturali ed igienico - edilizie dei locali adibiti all’ospitalità sono quelle previste per i locali di civile abitazione dai Regolamenti comunali edilizi e di igiene oltre che dalla delibera di Giunta regionale n. 2149/2004 • Capacità ricettiva minima delle camere da letto: camera singola 9 mq, camera doppia 14 mq, camera tripla 20 mq
  •  Se l’attività si svolge in più di una camera è necessario un bagno ad uso esclusivo degli ospiti
  •  È sempre possibile l’aggiunta di un letto per minori di 12 anni al di fuori dei parametri sopraindicati

Modalità di avvio dell'attività

L'attività può essere avviata previo deposito al SUAP del Comune in cui è ubicata l'abitazione, di una segnalazione certificata di inizio attività corredata dei i seguenti documenti:

  • Planimetria della abitazione (anche non sottoscritta da un tecnico) con l'indicazione dell'uso dei locali in cui sono evidenziate le stanze, i posti letto e i servizi igienici destinati all'accoglienza
  • Certificato di conformità edilizia e agibilità
  • In sostituzione del certificato di conformità edilizia e agibilità, dichiarazione resa da un tecnico abilitato che attesti che l'immobile in cui si intende esercitare l'attività saltuaria di alloggio e prima colazione è conforme a quanto prescritto dai regolamenti comunali edilizi e di igiene per le civili abitazioni

 Iter

L'attività  oggetto della segnalazione può  essere iniziata dalla data della presentazione della segnalazione al SUAP competente, che, verificata la sua correttezza formale, rilascia idonea ricevuta. Il SUAP, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti previsti, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attivià  e di rimozione degli eventuali suoi effetti dannosi, salvo che, ove cio' sia possibile, l'interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività ed i suoi effetti entro un termine fissato, in ogni caso non inferiore a trenta giorni. E' fatto comunque salvo il potere del SUAP di assumere provvedimenti di annullamento o revoca. In caso di dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell'atto di notorietà false o mendaci, l'amministrazione, ferma restando l'applicazione delle sanzioni penali previste, puo' sempre e in ogni tempo adottare i provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività  e di rimozione degli eventuali suoi effetti dannosi.

Prima dell'apertura il titolare deve comunicare  i prezzi massimi che intende applicare nella struttura ricettiva. I prezzi comunicati  devono essere esposti in modo visibile al pubblico nel luogo di ricevimento. Il prezzo dei servizi di pernottamento deve essere riportato anche su un cartellino prezzi esposto in modo ben visibile al pubblico, in ogni camera, unità abitativa o suite.

Pubblica Sicurezza

È obbligatorio comunicare all’autorità di Pubblica Sicurezza le generalità delle persone alloggiate entro le 24 ore dall’arrivo tramite schedine di notifica, o telematicamente tramite il sito internet del progetto “Alloggiati web” richiedendo l’autenticazione alla Questura di Bologna. Il modulo di SCIA e la documentazione da allegare per l'apertura, nonché la comunicazione di chiusura e di sospensione temporanea, sono rinvenibili anche sui vari sportelli del Suap della Città Metropolitana. Per maggiori informazioni clicca qui 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • I Portici di Bologna sui barattoli di Nutella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento