Pin dispositivo Inps: come ottenerlo

Per la procedura telematica è fondamentale il pin Inps per accedere alle prestazioni

Dall'Inps è arrivata una prima guida per ricevere i diversi sostegni economici per lavoratori autonomi - a partire dai 600 euro - previsti dai vari decreti del Governo. La procedura è telematica ed è fondamentale il pin Inps per accedere alle prestazioni.

Come richiedere il pin

Chi non ha il PIN Inps potrà richiederlo in uno dei seguenti modi:

- Online su www.inps.it > Servizio “Richiesta PIN on line” (scrivere nella barra di ricerca “richiesta pin”) -

- Contact Center (803 164 da fisso; 06 164 164 da cellulare).

Riceverà i primi 8 caratteri via SMS o e-mail e i secondi 8 caratteri per posta, al domicilio indicato.

Istruzioni per l'accesso

L'accesso ai servizi online dell'INPS è consentito ai soli soggetti in possesso di un PIN rilasciato dall'Istituto, di una identità SPID, almeno di livello 2, di una Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o di una Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Le credenziali di accesso sono strettamente personali e il loro utilizzo non è delegabile. Tutte le operazioni effettuate sono soggette a tracciatura ed imputate al titolare dell'utenza, con le relative responsabilità civili e penali. L'eventuale stampa, annotazione o memorizzazione su supporti telematici dovrà essere conservata con cura, per non permettere l'accesso ai servizi telematici da parte di persone non autorizzate. Le utenze non possono essere utilizzate per effettuare accessi mediante strumenti informatici che generano richieste di servizio in maniera automatica (ad esempio robot). Le informazioni ed i dati personali, ottenuti mediante l'utilizzo dei servizi telematici, dovranno essere trattati nel pieno rispetto della normativa vigente.
La sessione di lavoro dell'utente viene chiusa automaticamente in seguito ad un periodo di inattività di 30 min.

Le modalità operative di utilizzo del PIN INPS

Al primo accesso il sistema obbliga l'utente alla modifica del PIN, il nuovo PIN generato sarà di soli 8 caratteri; il sistema obbliga l'utente alla modifica del PIN almeno ogni 6 mesi per i cittadini e ogni 3 per gli intermediari istituzionali; dopo 10 tentativi consecutivi di accesso con un PIN errato il sistema inibisce l'accesso all'utente per 5 minuti, ogni tentativo successivo richiederà l'attesa di ulteriori 5 minuti fino a quando non verrà inserito il PIN corretto.

Recupero Pin smarrito

Si può usare la funzione "Ripristina PIN". Per ripristinare il PIN, devi inserire almeno due dei seguenti recapiti, indicati in fase di registrazione o in seguito: il numero di cellulare, l'indirizzo email, l'indirizzo di posta elettronica certificata.

Se i dati inseriti corrispondono a quelli in possesso dell'INPS, si riceve immediatamente una email con le istruzioni per completare il ripristino: "Gentile signor/a < Nome > < Cognome >, per ripristinare il PIN può richiamare il link seguente, oppure copiarlo nella barra degli indirizzi del browser, per inserire le informazioni richieste a conferma dell'operazione: https://serviziweb2.inps.it/RichiestaPin/jsp/smarrimento/smarrimentoCF.jsp, il codice di ripristino da utilizzare è: XXXXXXXX".

Cliccando sul link comparirà una maschera, nella quale occorre inserire il codice fiscale e il codice di ripristino indicato nella email.
Alla conferma, la procedura risponde con il messaggio: "La procedura di ripristino del PIN si è conclusa correttamente. A momenti riceverà:

    I primi 8 caratteri del suo nuovo PIN via SMS sul suo cellulare;
    I secondi 8 caratteri del suo nuovo codice PIN via EMAIL al suo indirizzo di Posta Elettronica."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando si inserisce per la prima volta il PIN di 16 caratteri, si attiva automaticamente una procedura che sostituisce il PIN di 16 caratteri con uno di 8, da conservare e utilizzare per gli accessi successivi.
Il PIN ripristinato conserva le caratteristiche di quello smarrito, mantenendo l'eventuale valore di PIN "dispositivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Come pulire e disinfettare i condizionatori: trucchi e consigli

  • Incidente sulla A1: scontro camion-furgone, due morti

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

  • Mordano, forzano il posto di blocco e investono un Carabiniere: ricercati per tentato omicidio

Torna su
BolognaToday è in caricamento