Covid-19: a Bologna test sierologici rapidi e gratuiti in 26 LloydsFarmacia

Attivi tre diversi canali di prenotazione per agevolare al massimo l'utenza

Considerata l’altissima partecipazione della cittadinanza, LloydsFarmacia potenzia le modalità di accesso: numero unico, prenotazione on line con ‘App Lloyds-Farmacista on line’, e prenotazione direttamente presso le LloydsFarmacia abilitate. Dal 19 ottobre infatti, in 26 LloydsFarmacia di Bologna, sono attivi i test sierologici rapidi e totalmente gratuiti, per la ricerca degli anticorpi anti SARS-COV-2, nell’ambito della campagna di screening della Regione Emilia-Romagna.  Nei primi giorni di attivazione dello screening, è risultata altissima la partecipazione dei cittadini.

Come prenotare

LloydsFarmacia rende disponibili quindi diversi canali di prenotazione:

  • numero unico 02 80011022 dal lunedì al sabato, dalle 8.00 alle 20.00
  •  App LloydsFarmacia-Farmacista on line. I armacisti Lloyds programmano l’appuntamento nella LloydsFarmacia preferita, nell’orario richiesto, e sono a disposizione per ogni altra indicazione necessaria pre-test quali ad esempio modalità e documenti necessari per l’effettuazione del test. Il servizio è attivo dal lunedì al sabato, dalle 8.00 alle 20.00.
  •  direttamente presso le LloydsFarmacia abilitate.

Elenco delle farmacie e altre informazioni utili: clicca qui

L’accordo con la Regione Emilia-Romagna prevede che lo screening, sia riservato, su base volontaria, a: alunni/studenti (0-18 anni e maggiorenni che frequentino la scuola secondaria superiore), loro genitori nonni (anche se non conviventi), altri familiari conviventi, e studenti universitari che abbiano medico di medicina generale in regione.

Il test ‘pungidito’ viene realizzato su campione di ‘sangue capillare’ e consente d’identificare se si sia entrati in contatto o meno con il virus, contenendo il diffondersi di nuovi focolai di COVID-19. I risultati sono disponibili entro appena 15’. Nei casi di positività, si viene contattati dai Dipartimenti di Sanità Pubblica incaricati, per l’esecuzione del tampone nasofaringeo, mirato a rilevare la possibile presenza del virus.

“Abbiamo alle spalle e, nuovamente, davanti a noi mesi che si preannunciano difficili. Ogni iniziativa che può contribuire alla prevenzione è per noi importante e da accogliere con l’impegno che ci sono propri, sul campo, quotidianamente - il commento di Domenico Laporta, Amministratore delegato Admenta Italia - I segnali che abbiamo ricevuto in queste ore sui test sierologici rapidi, nelle nostre farmacie in Regione Emilia-Romagna, sono quelli di un’altissima partecipazione. Registriamo continue richieste di prenotazione. È la testimonianza concreta di una consapevolezza condivisa dalle famiglie. Ci siamo messi e restiamo a disposizione della Regione Emilia-Romagna e della cittadinanza e vogliamo contare che questa esperienza possa rappresentare un positivo modello di azione, anche per altri territorii - conclude - Contro il Covid-19, non è possibile abbassare la guardia e possiamo riuscirci solo insieme, in rete fra le varie competenze attive, con uno scrupoloso e continuo presidio del territorio.”

farmacia 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

Torna su
BolognaToday è in caricamento