Mercoledì, 23 Giugno 2021
Utilita

Presto la banda larga sull'Appennino: internet nelle zone più remote per 15mila cittadini

La copertura della rete nelle aree appenniniche permetterà a 15mila cittadini di utilizzare la rete entro il 2014: un progetto regionale dal 8,5 milioni

Oltre 230 chilometri di cavo e internet anche le zone più remote dell'Appennino emiliano-romagnolo. Saranno servite dal servizio banda larga partendo dal piacentino e dal parmense per arrivare a coprire entro il 2014 anche le zone montane nelle province di Reggio Emilia, Modena, Bologna e Forlì-Cesena.

La copertura della rete nelle aree appenniniche permetterà a 15mila cittadini di utilizzare internet, con una copertura che passerà dall'attuale 89,7% al 93%. In regione si passerà invece dal 97,42% al 97,77%. Il progetto costerà 8,5 milioni, 2 dei quali in questa prima fase.

Per gli assessori alla programmazione, Alfredo Peri, e all'agricoltura, Tiberio Rabboni, ''è un intervento di particolare importanza proprio perché rivolto alle aree più remote del territorio regionale. Se vogliamo promuovere uno sviluppo sostenibile del nostro Appennino dobbiamo fornire a cittadini e imprese servizi adeguati''.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presto la banda larga sull'Appennino: internet nelle zone più remote per 15mila cittadini

BolognaToday è in caricamento