rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Un trekking per quartiere: 6 percorsi urbani a Bologna

Dai Prati di Caprara al canale Navile, passando per il parco del Forte Bandiera e per quello di San Pellegrino

"Bologna è una vecchia signora dai fianchi un po' molli, col seno sul piano padano ed il culo sui colli". Questo è l'incipit di Bologna, la canzone di Francesco Guccini dedicata alla città felsinea, che ci dice già un po' tutto sulla geografia del territorio: colline a sud, pianura a nord. Non c'è bisogno infatti di andare lontano per immergersi subito nella natura e perdersi in favolose camminate.

Di fronte a una vasta rete di percorsi, ne abbiamo scelto uno per quartiere così, vicino a casa, nessuno avrà più scuse per non muoversi.

1. Borgo Panigale - Reno (zona Barca, Borgo Panigale, Santa Viola)

Dai Prati di Caprara al Parco dei Pini. Non tutti lo conoscono, se non per le questioni di cronaca perché al centro di un dibattito sulla riqualificazione dell'area, ma vicino al centro di Bologna, vicino all'Ospedale Maggiore, ci sono i Prati di Caprara. Un parco immenso adibito a prati per gare ippiche nei tempi che precedevano l’Unità d’Italia, poi furono usati per le esercitazioni militari, manovre e parate. 

Si parte da via del Chiù per arrivare al Parco dei Pini costeggiando un percorso ciclopedonale. Una passeggiata insolita ma autentica, fuori dai percorsi turistici. Si prosegue fino all'incrocio con via Bugatti, passato un piccolo ponte, si prende di nuovo via del Chiù sulla destra. Po via Agucchi, via Emilia e via Del Triumvirato fino a entrare a Parco dei Pini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un trekking per quartiere: 6 percorsi urbani a Bologna

BolognaToday è in caricamento