rotate-mobile
Erika Bertossi

Opinioni

Erika Bertossi

Collaboratrice cronaca ed eventi BolognaToday

I 10 eventi imperdibili di questo week-end bolognese

Musica e teatro, laboratori ed eventi a ingresso gratuito: un bel programma che accontenta tutti dal venerdì alla domenica

E anche questa settimana è arrivato il venerdì. Tiriamo un sospiro e archiviamo la settimana lavorativa (chi può!) per buttarci a capofitto in questo nuovo e promettente fine settimana. Diversi eventi sono stati annullati o rimandati (è il caso dello spettacolo "Arsenico e vecchi merletti" per esempio), ma teniamo duro perché verranno tutti riproposti appena la situazione sarà migliore. Teatri, musei, cinema e locali: ecco cosa propongono questa settinama.  

Ecco i 10 eventi da non perdere questo week-end: 

1. Concerto per il Giorno della Memoria: "Vieni notte, a bere luce"

(per chi non dimentica)

Domenica 23 gennaio al Teatro del Baraccano (ore 18.00 il concerto "Vieni notte, a bere luce". Due brani importanti della storia della musica ci aiutano a tenere viva la Memoria. La Kammersymphonie n.9 di A. Schönberg rappresenta una pietra miliare nella sua evoluzione artistica ed in quella della storia della musica. Qui la sperimentazione del compositore si spinge verso la ricerca di un nuovo assetto strumentale ed espressivo, allontanandosi dal gigantismo orchestrale del sinfonismo tardo romantico, optando per una dimensione ed uno stile breve e conciso. Schönberg, padre della “dodecafonia”, fu costretto nel 1933 a lasciare la cattedra di composizione a Berlino a causa delle leggi razziali.

Il Quatuor pour la fin du Temps di O. Messiaen fu eseguito il 15 gennaio del 1941, in un edificio del campo di concentramento di Görlitz, che venne usato come auditorium, di fronte a cinquemila prigionieri dello Stalag VIII-A. I due brani saranno eseguiti dai solisti dell’Orchestra del Baraccano, diretti da Giambattista Giocoli.

La casa editrice Caissa Italia presenterà Sassolino, un albo illustrato definito miglior libro 2020 secondo IBBY Lituania, nominato alla Bologna Children’s Book Fair e al Nami 2021 e incluso nella Honour List IBBY 2022. Il libro, ricco di intense illustrazioni, affronta il tema della Shoah e della Memoria con particolare delicatezza e sensibilità, attraverso la storia di amicizia tra due bambini e… “quando tutto sembra essere dolore, un sassolino porta un messaggio di amicizia, speranza e sopravvivenza” (Sassolino).

Biglietto: intero 15€ - ridotto 10€ (under 30, over 65, Card Cultura). Biglietti disponibili online su vivaticket.it, c/o Bologna Welcome (Piazza Maggiore 1/e - tel. 051.231454), nei punti vendita vivaticket oppure c/o biglietteria del Teatro sabato 22 gennaio dalle 16 alle 19 e la sera dello spettacolo un'ora prima del concerto, dalle 17.00.

2. "I musicanti di Brema": un cane, un gatto e un gallo a caccia di avventure

(per bambini dai 3 anni in su)

L’asino, il cane, il gatto e il gallo, partono per Brema in cerca di fama. Lungo il viaggio scopriranno che l’amicizia e i sogni sono ben più importanti del diventare famosi. Uno spettacolo che vuole insegnare al pubblico a non smettere mai di sognare, con un misto di poesia e comicità. I musicanti di Brema è una fiaba per avvicinare alla musica anche i più piccoli. Dove? Al Teatro Dehon. Per chi? Da 3 anni in su. Quando? Il 23 gennaio con repliche ore 16.00 e 17.30. 

3. "Il tempo rimasto": proiezione con l'autore in sala

(per gli amanti di cinema) 

Cine Teatro Orione mette in programma la proiezione del film "Il tempo rimasto" con l'intervento del regista Daniele Gaglianone. Appuntamento domenica 23 gennaio in via Cimabue a Bologna. La pellicola (è un documentario) vede al centro della storia il tempo, raccontando la vita trascorsa, la vecchiaia e il tempo che resta. I protagonisti della storia sono dei bambini e dei giovani che ora, con il viso segnato dal tempo, tornano indietro e hanno l'impressione di trovarsi di nuovo là dove un tempo sono stati. 

Si parla di

I 10 eventi imperdibili di questo week-end bolognese

BolognaToday è in caricamento