Incidente a Granarolo: si schianta contro con un furgone e fugge

L'incidente in via San Donato. Accertamenti in corso da parte della Polizia Locale

Controlli da parte della Polizia Locale di Granarolo

Ha colpito un furgone parcheggiato a bordo strada in via San Donato a Granarolo, e nonostante il forte impatto si è data alla fuga non preoccupandosi né dei possibili danni arrecati né se qualcuno si fosse ferito. E' successo ieri , intorno alle 13, e a finire nei guai una donna di 52 anni alla guida di una Hyundai. 

Da quanto si apprende la donna, dopo aver urtato lateramente un furgone parcheggiato lungo la stessa direzione di marcia mentre l'autista stava scaricando della merce dal retro, ha tentato la fuga ma alcuni passanti hanno assistito all'incidente e lanciato subito l'allarme.

Sul posto è intervenuta la Polizia Locale che dopo aver raccolto delle testimonianze che hanno fornito anche qualche dettaglio sulla targa dell'auto guidata della donna, hanno avviato serrate ricerche in tutta la zona, scovando nel tardo pomeriggio la vettura parcheggiata in una zona lontana dal luogo dell'incidente.

Avviati tutti gli accertamenti gli agenti sono riusciti a rintracciare la 52enne. denunciandola per fuga in ambito di incidente stradale. L'automobilista del furgone sembra che abbia riportato ferito lievi.

Accertamenti sulla dinamica di quanto accaduto sono ancora in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento