Incidenti stradali Monzuno / sp 35 val setta

Monzuno | Ubriaco alla guida, ribalta camion... poi si addormenta

Ha abbattuto il guard-rail, si è schiantato contro un terrapieno ed è rimasto con il mezzo in bilico sul bordo, a ridosso di un canale. Nel sangue tanto alcol da cedere al torpore e non accorgersi nemmeno dell'arrivo dei soccorsi

Camionista, ubriaco alla guida, ha perso il controllo del mezzo. Ha così abbattuto il guard-rail, quindi si è schiantato contro un terrapieno, per finire poi con il rimorchio in bilico sul bordo della strada, a ridosso di un piccolo canale di scolo.  L'"impresa" ha avuto luogo la scorsa notte a Monzuno, in Provincia di Bologna, sulla SP 325 Val di Setta (all’altezza del km 30+500). Protagonista, un trasportatore russo di 36 anni, che al momento dei soccorsi era talmente intorpidito dal tasso alcolemico nel sangue da non accorgersi neppure dei soccorsi in atto.

Nell’incidente, fortunatamente, non sono rimasti coinvolti altri mezzi o persone. "La vicenda - riferiscono i Carabinieri - è iniziata poco dopo la mezzanotte, quando la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto una telefonata da parte di una signora di Castiglione dei Pepoli che riferiva di aver udito un forte rumore, provenire dalla via Nazionale Sud 67."
Giunti sul posto gli uomini dell'Arma, si sono trovati davanti l'enorme autoarticolato adibito al trasporto di pellet ribaltato. "Gli operanti, si sono quindi avvicinati alla cabina di guida, semi distrutta, per accertarsi che nessuno fosse rimasto ferito nell’impatto - raccontano i soccorritori -  Il conducente, unico a bordo, era vivo ma completamente ubriaco"

Invitato a sottoporsi all’alcol test, l'autista si è rifiutato, come ha rifiutato anche le cure da parte dei sanitari del 118. In alternativa, - raccontano i soccorritori - "considerato lo stato di alterazione, ha preferito riposarsi in quello che rimaneva della cuccetta del veicolo, fino all’arrivo del carro attrezzi. Le condizioni dell’uomo, che hanno provocato l’incidente che avrebbe potuto innescare una tragedia, erano tali che all’arrivo del mezzo di soccorso era ancora in un stato di torpore così profondo che non gli ha permesso di sentire nemmeno il mezzo adibito alla rimozione che stava iniziando a spostare l’enorme camion".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monzuno | Ubriaco alla guida, ribalta camion... poi si addormenta

BolognaToday è in caricamento