La Festa della Liberazione a Imola: tutti gli eventi

  • Dove
    Varie location
    Indirizzo non disponibile
    Imola
  • Quando
    Dal 21/04/2017 al 25/04/2017
    Vari orari
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Prosegue il programma di iniziative che il Comune di Imola, in collaborazione con Cidra ed Anpi, ha messo a punto in occasione del 72.o anniversario della Liberazione, che va sotto il titolo di  “Sulle strade della Libertà”. Le iniziative sono cominciate l’11 marzo scorso e si concluderanno il 13 maggio prossimo.

Sabato 22 aprile – Si comincia alle ore 10.30, nella Piazza centrale di Sesto Imolese si svolgerà la re-inaugurazione del monumento ai caduti di Sesto imolese con la partecipazione delle classi III E e III F della scuola secondaria di primo grado “Pasolini Dall’Onda” di Sesto Imolese, nell’ambito del progetto “Quando un posto diventa un luogo”. Intervengono Roberto Visani, vice sindaco del Comune di Imola, Romano Bacchilega, Anpi Imola, Ettore Bacchilega, Anpi Sesto Imolese. Ricordiamo che il progetto “Quando un posto diventa un luogo” è ideato dall’artista Annalisa Cattani ed è sostenuto dall’Anpi, dal Comune di Imola – assessorati alla Scuola ed alla Cultura – e dal Cidra.

Alle ore 17.00, nella sede del Cidra (via F.lli Bandiera, 23) verrà inaugurata la seconda sezione del nuovo Museo del Cidra su antifascismo, resistenza, deportazione e liberazione. Intervengono Daniele Manca, sindaco di Imola, Fabio Roberto Baroni, presidente Cidra, Marco Orazi, Cidra, Elisabetta Marchetti, assessora alla Cultura del Comune di Imola. Nel corso dell’evento l’Associazione Culturale Bardur leggerà documenti e testimonianze dell’epoca.

Lunedì 24 aprile –  Si comincia alle ore 10.30, nella zona Ponte Vecchio (Via Pisacane), con la cerimonia al Monumento II Corpo d’Armata polacco e la deposizione di una corona, alla presenza di una delegazione della città polacca di Piła. Interverranno Annalia Guglielmi, assessore alle Relazioni internazionali del Comune di Imola, Piotr Głowski, sindaco di Piła e rappresentanti delle associazioni partigiane e d’arma. A seguire deposizione di fiori al Monumento dell’Orso Wojtek, posto nel Giardino Generale Anders (area verde via Coraglia). A seguire, alle ore 11.15, nelle adiacenze dell’ingresso dell’autodromo (Via F.lli Rosselli) verrà deposta una corona alla lapide a ricordo dei caduti e del contributo alla liberazione del territorio imolese della Brigata ebraica. Saranno presenti Annalia Guglielmi, assessore ai Servizi alla cittadinanza del Comune di Imola e rappresentanti delle associazioni partigiane e d’arma.

Alle ore 11.45, nel quartiere Pedagna, all’incrocio fra le vie Puccini e Baruzzi, verrà deposta una corona alla lapide a ricordo dei caduti e del contributo alla liberazione del territorio imolese del Gruppo combattimento Friuli. Saranno presenti Annalia Guglielmi, assessore ai Servizi alla cittadinanza del Comune di Imola e rappresentanti delle associazioni partigiane e d’arma. Infine, alle ore 18.30, nella Nuova scuola di musica Vassura- Baroncini (via F.lli Bandiera, 19) la città polacca di Piła organizza un concerto del Trio La Fonica e alle 19,30 l’apertura della mostra “Narrazioni autobiografiche dei pittori polacchi Podolak - Repczyn´ski - Tomaszewski”. 

Martedì 25 aprile, 72° Anniversario della Liberazione Nazionale – Il programma delle celebrazioni per il 25 aprile comincia alle ore 8.45, nella sede Anpi (piazzale Giovanni dalle Bande Nere 14), con la posa di una corona alla lapide dei partigiani ed antifascisti caduti e fucilati a Bologna. Saranno presenti Elisabetta Marchetti, assessora alla Cultura del Comune di Imola e Bruno Solaroli, Presidente Anpi Imola. 

Alle ore 9.00, all’interno della Rocca Sforzesca verrà deposta una corona alla lapide a ricordo dei partigiani e antifascisti detenuti e torturati in Rocca. Saranno presenti Elisabetta Marchetti, assessora alla Cultura del Comune di Imola e Bruno Solaroli, Presidente Anpi Imola. A seguire corteo per Piazza Gramsci, dove, a partire dalle ore 9.30 si svolgerà il concerto della Banda Musicale Città di Imola. Successivamente si svolgerà l’intervento di arte pubblica a cura degli studenti e delle studentesse dell’Istituto Tecnico Superiore “Paolini-Cassiano” e della scuola secondaria di primo grado “Andrea Costa”, nell’ambito del progetto “Quando un posto diventa un luogo. 

Alle ore 10.30, sempre in Piazza Gramsci, si svolgerà la Celebrazione ufficiale del 72° Anniversario della Liberazione Nazionale, con gli interventi di Daniele Manca, sindaco di Imola e Bruno Solaroli, presidente Anpi Imola. Al termine, nell’androne del Comune verrà deposta una corona alla lapide dei caduti in guerra. Seguirà poi il corteo con deposizione di una corona al Monumento al Partigiano (piazzale Leonardo da Vinci). Dalle ore 18 alle ore 23, in piazza Gramsci, infine, i Giovani Anpi di Imola organizzano il pomeriggio della Giornata della Liberazione in collaborazione con Cgil, Spi-Cgil, Arci. Musica e parole antifasciste, contro la guerra e per la pace. Si esibiranno: Le Forcina, Aster & the X band, Gajè Gipsy Swing e The Hateful. Intermezzi sulla base di ricerche e racconti di antifascismo e resistenza locale a cura di Tommaso Ambrosini, Riccardo Barelli e Federico Caiazzo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Tumore ovarico, l'8 maggio è la Giornata Mondiale

    • solo domani
    • Gratis
    • 8 maggio 2021
    • Tutta Italia

I più visti

  • Peonia in Bloom, torna la mostra mercato nel giardino fiorito

    • Gratis
    • dal 14 al 16 maggio 2021
    • Giardini della Braina
  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • ART CITY torna dal 7 al 9 maggio 2021: mostre e iniziative speciali

    • Gratis
    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • Spazi pubblici e privati, luoghi inusuali
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento