Festa contadina a Marano di Castenaso

L' autunno alle porte colora l'animo di un po' di malinconia che, a volte, diviene nostalgia del passato. Noi di Marano interpretiamo questo sentimento con la nostra Festa Contadina che da ventotto anni rievoca sapori e atmosfere della nostra terra.

Così riaccendiamo il ricordo nei più anziani e mostriamo ai giovani alcune testimonianze di un tempo che non hanno conosciuto. Un tempo che sembrerà loro strano e lontano, considerata la quantità e la qualità dei cambiamenti avvenuti nel nostro modo di vivere degli ultimi decenni.

La due giorni maranese, anche in questa edizione, si preannuncia intensa e piena di eventi e noi volontari, riuniti intorno al Circolo ricreativo e culturale "La Stalla", nel tardo pomeriggio e nella sera di sabato 24 settembre e durante l'intera giornata di domenica 25 settembre, accoglieremo nuovamente con piacere i visitatori che ogni anno premiano con la loro presenza il nostro impegno.

Ci sarà il mercato contadino che propone prodotti agricoli locali, l'esposizione di attrezzature e macchine che negli anni hanno accompagnato il duro lavoro nei campi, le dimostrazioni di smielatura, macinatura di cereali ed altri antichi mestieri.

Nella grande sala al piano superiore del Circolo sarà allestita una mostra dedicata al ferro battuto: tanti oggetti antichi e rari legati al mondo agricolo pazientemente collezionati da una coppia di appassionati. Chi sa oggi cosa sono le "maledizioni" o i "tiracorna", manufatti utilizzati quando i buoi ancora non erano stati soppiantati dai trattori?

La sezione della festa tradizionalmente dedicata ad arti varie prevede opere di pittura, di pirografia, di decoupage, di disegno e di fotografia che potranno essere ammirate dentro "La Stalla" e nel vicino centro "La Scuola", mentre il locale laboratorio "Sarte d'arte" esibirà le sue originali creazioni di abiti e accessori moda.

E siccome l'esercizio della memoria mette appetito saremo lieti di proporre all'interno dello stand gastronomico i nostri collaudati piatti della cucina tradizionale e, solo la domenica, succulente porzioni dell'ormai famoso vitellone arrostito nella notte precedente su di un enorme spiedo.

A corollario della festa si terranno manifestazioni musicali di qualità all' interno della vicina prestigiosa Villa Marana appartenuta al Maestro Francesco Molinari Pradelli di cui quest'anno si celebra il ventennale della scomparsa.

Ricordiamo che, come sempre, i proventi netti della Festa Contadina saranno interamente devoluti in beneficenza e che in questa edizione una parte sarà doverosamente destinata alle popolazioni colpite dal sisma.

( nota a cura delle volontarie e dei volontari del Circolo La Stalla)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento