Giornate FAI di Primavera a Imola: tutti i luoghi da visitare

  • Dove
    Bologna a provincia
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 23/03/2019 al 24/03/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Da 3 euro
  • Altre Informazioni

Giornate FAI di Primavera a Imola: tutti i luoghi da visitare


Complesso Sante Zennaro

ORARIO
Sabato: 14:00 - 18:00 (ultimo ingresso 17:30) 
Domenica: 10:00 - 18:00 (ultimo ingresso 17:30) 
Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

“Archivio Carducci” – Archivio storico scolastico IC2

ORARIO
Sabato: 14:00 - 18:00 (ultimo ingresso 17:30) 
Domenica: 10:00 - 18:00 (ultimo ingresso 17:30) 
Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

L’edificio, intitolato nel 1911 a Carducci, nacque nel XIV secolo come convento delle suore Domenicane e dopo l’unificazione d’Italia divenne sede scolastica. Grazie a cospicue donazioni, lasciti e doti, l’istituzione crebbe di importanza e fu presto ampliata per rispondere al numero sempre crescente di richieste da parte di giovani fanciulle. Dopo la soppressione degli ordini religiosi, nell’ Ottocento, l’edificio divenne collegio per giovani, sede di scuole professionali, elementari e ginnasiali, fino alla definitiva ristrutturazione su progetto di R. Mirri. Durante le due guerre fu anche ospedale militare e luogo di sfollamento per civili.

VISITE A CURA DI
Apprendisti Ciceroni scuola media "Innocenzo da Imola"

Rocca sforzesca

 Piazza Giovanni delle Bande Nere, IMOLA (BO)
LUOGO CONSIGLIATO

APERTURA A CURA DI
Gruppo FAI di Imola

ORARIO
Sabato: 10:00 - 18:00 (ultimo ingresso 17:30) 
Domenica: 10:00 - 18:00 (ultimo ingresso 17:30) 
Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

La Rocca di Imola, fondata nel XIII secolo, è uno splendido esempio di architettura fortificata tra Medioevo e Rinascimento. Del periodo più antico si conservano il portale, il mastio con le segrete, l'antica torre, i suggestivi ambienti a piano terra, il terrazzo da cui la vista si apre su tutta la città e sulle colline circostanti. Aggiornata alle moderne esigenze di difesa dalle armi da fuoco tra 1472 e 1484 per volere della corte milanese degli Sforza si dotò di rivellini, torrioni angolari circolari, cannoniere decorate con ornati e emblemi della signoria Riario–Sforza e si impreziosì di ambienti residenziali, come il Palazzetto del Paradiso, prima di essere destinata a prevalente uso carcerario tra il XVI e il XX secolo. Riaperta al pubblico nel 1973, conserva all’ interno una collezione di ceramiche e armi.

VISITE A CURA DI
Apprendisti Ciceroni Istituto "Francesco Alberghetti"

VISITE IN LINGUA STRANIERA
Inglese

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Notte Europea dei Ricercatori: appuntamento il 27 novembre 2020

    • Gratis
    • 27 novembre 2020
    • Vari luoghi

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900
  • "Crinali": musicisti, narratori e artisti da incontrare "a sorpresa" lungo l'Appennino

    • Gratis
    • dal 1 luglio al 31 dicembre 2020
    • Appennino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento