Tasse San Lazzaro di Savena

Tari 2020: a San Lazzaro il pagamento è rinviato a febbraio

La scadenza, prevista il 16 dicembre, slitta al 16 febbraio 2021

Il Comune di San Lazzaro di Savena ha deciso di rinviare la scadenza per il pagamento della Tari 2020 (normalmente prevista il 16 dicembre) al 16 febbraio 2021, in modo da sostenere i privati e gli esercenti che in questi mesi hanno dovuto fare fronte a sospensioni o limitazioni della propria attività.

Una nuova misura dell’Amministrazione "per dare un po’ di sollievo ai propri cittadini e non gravare ulteriormente su chi si trova in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria in corso", fa sapere il Comune. 

Per quanto riguarda le attività commerciali e produttive, è inoltre stata prorogata anche la possibilità usufruire delle agevolazioni sulla Tari già deliberate a luglio dal Consiglio Comunale, per cui basta fare richiesta compilando l’apposito modulo presente sul sito del Comune.

Sono allo studio dell’Amministrazione ulteriori misure a sostegno dei contribuenti, anche sulla base delle richieste pervenute da parte di commercianti, attività produttive e associazioni di categoria.

L’Amministrazione aveva infatti applicato uno sconto automatico dal 20% al 25% sulla Tari 2020 per la maggior parte delle utenze non domestiche, in particolare quelle legate ad attività sospese o limitate dai vari Dpcm come ad esempio estetiste, parrucchieri, discoteche, alberghi e agriturismi, ristoranti e bar. Fino al 16 febbraio 2021 è quindi possibile compilare l’apposito modulo sul sito del Comune per fare richiesta o aumentare la percentuale di agevolazione sulla base dei criteri stabiliti.

Alle misure in sostegno al tessuto economico locale va poi ad aggiungersi la proroga al 31 dicembre 2020 del progetto San Lazzaro On the Road, che consente l’occupazione del suolo pubblico in modo gratuito e veloce da parte di esercizi commerciali e di ristorazione, con stand merceologici o tavolini.

“Dopo la manovra da un milione di euro di questa estate, tra cui l’azzeramento dell’Imu per i proprietari di immobili che rinunciano a due mensilità di affitto da parte dei titolari di attività commerciali, continuiamo a mettere in campo tutte le risorse necessarie per sostenere i nostri cittadini e l’economia locale in questo momento di estrema difficoltà e incertezza economica – spiega la sindaca Isabella Conti –. Il rinvio della scadenza Tari può essere un piccolo aiuto per quanti hanno dovuto sospendere la propria attività, sperando che questo possa consentire alle famiglie di affrontare il Natale con un po’ più di serenità. Con San Lazzaro On The Road intendiamo sostenere l’economia locale, stimolando lo shopping natalizio nei negozi e per le strade della nostra città, dando l’opportunità a clienti e commercianti di fare acquisti e svolgere parte della propria attività all’aperto e quindi in condizioni di maggiore sicurezza per tutti. La tassa di occupazione di suolo pubblico resta azzerata fino a fine anno anche per tutti i dehors e i chioschi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari 2020: a San Lazzaro il pagamento è rinviato a febbraio

BolognaToday è in caricamento