rotate-mobile

La ricetta di Legambiente per fare di Bologna una Clean City | VIDEO

Ecco i consigli per "rendere la città più vivibile: più smartworking, meno smog". Città 30: "Un passo giusto"

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

La campagna "Città2030: le città e la sfida del cambiamento", organizzata da Legambiente nell'ambito della Clean Cities Campaign, ha fatto tappa a Bologna per promuovere la mobilità sostenibile e a zero emissioni.

"L'associazione ha presentato i dati sull’inquinamento atmosferico e le performance locali sui principali indicatori di mobilità urbana, accompagnando il tutto con proposte concrete per trasformare il capoluogo di regione in una vera clean city entro il 2030. Bologna dovrà fare i conti con il poco tempo a disposizione, solo sei anni, per abbattere le concentrazioni dei principali inquinanti atmosferici" hanno dichiarato gli attivisti. 

Entro il 2030, infatti, dice il comunicato: si "dovrà ridurre del 5% il PM10, del 25% il PM2.5 e del 20% l’NO2 per rispettare i limiti previsti dalla nuova direttiva sulla qualità dell’aria.  Obiettivo raggiungibile intervenendo in maniera trasversale e strutturale sulle principali fonti: riscaldamento ed emissioni dei veicoli."

Il tasso di motorizzazione, pur collocandosi nella fascia mediana della classifica di Ecosistema Urbano 2023, "registra comunque 53 auto ogni 100 abitanti, ben al di sopra delle 35 che la città dovrebbe avere entro il 2030." Occorrerebbe quindi incentivare, secondo Legambiente, "l’uso del mezzo pubblico e della sharing mobility, di cui c’è una dotazione complessivamente buona, magari offrendo un abbonamento al medesimo costo per qualsiasi destinazione della città metropolitana."

Qualità dell'aria. I rischi che corriamo e le buone pratiche da adottare | VIDEO

Misure anti smog, Comuni e Regione al lavoro: rafforzamento controlli al via

Video popolari

La ricetta di Legambiente per fare di Bologna una Clean City | VIDEO

BolognaToday è in caricamento