Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Granarolo dell'Emilia

Aggressione con botte e coltello alla fermata del bus: due feriti

Un giovane tratto in arresto dai carabinieri di Granarolo

Hanno rispettivamente dieci e 15 giorni di prognosi la donna e l'uomo aggrediti alla fermata del bus in via San Donato a Granarolo. Per questo un ragazzo del posto di 20 anni, ma già pregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri di Granarolo. Secondo la ricostruzione il tutto si sarebbe originato quando la signora, classe 1950, ha redarguito il giovane per le parole scurrili che questi stava proferendo al telefono. Il giovane avrebbe quindi iniziato a picchiare l'anziana donna.

A quel punto l'uomo, classe 1963, è sopraggiunto per fare smetter il ragazzo, ma quest'ultimo per tutta risposta ha tirato fuori un coltello. Nella colluttazione, il 62enne ha riportato una ferita a una mano. A mettere fine al tutto sono poi intervenuti anche i carabinieri del Radiomobile di San Lazzaro, che assieme ai militari della locale stazione hanno disarmato il ragazzo, ancora molto agitato, che ha resistito all'arresto. Per il 20enne si profilano le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, minacce aggravate e porto abusivo di armi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione con botte e coltello alla fermata del bus: due feriti

BolognaToday è in caricamento