Cronaca Viale Guglielmo Marconi

Imola, residenti in protesta: "Non installate quell'antenna, anche l'Ausl è contraria"

Polemiche intorno alla nuova antenna Vodafone di viale Marconi. La Lega Nord, che ha sposato la causa dei cittadini, domani in presidio: 'Il Comune se ne frega. Troppe luci ed ombre sulla vicenda'

Non si arrestano le polemiche intorno alla nuova antenna Vodafone in via di installazione ad Imola. E come annunciato nei giorno scorsi la Lega Nord scenderà in campo per perorare la causa dei residenti della zona, contrari all'opera. Domani, Mercoledì 29 Gennaio, dalle ore 16:30 alle ore 18:30, il Carroccio organizzerà un presidio di protesta nei pressi del civico 60 di Viale Marconi, dove sono state quasi ultimate le operazioni di installazione dell'antenna per telefonia mobile su cui pende il parere negativo dell'AUSL.

"Ci sono troppe luci ed ombre sulla vicenda e noi intendiamo sensibilizzare l'opinione pubblica su questo fatto che rischia di essere messo in secondo piano" - denuncia Daniele Marchetti, Segretario Lega Nord sez.imolese - Noi siamo convinti che, se l'Azienda Sanitaria Locale ai fini della tutela della salute, ha consigliato di posizionare l'antenna in un'altra posizione, un motivo ci dovrà pur essere".

Diversi i residenti dell'area interessata, che nelle scorse settimane si erano lamentati circa l'installazione delle antenne, che denunciarono: "Non è esposto neppure il cartello con i dati in riferimento ai lavori in corso e relative autorizzazioni come previsto dal D.P.R. 380/2001 art.27 comma 4".
"Siamo alla follia - sosteneva Lega Nord raccogliendo il malcontento dei cittadini -  in questa vicenda ne stanno succedendo di tutti i colori per insabbiare il più possibile la questione".

IL PARERE DELL'AUSL. "Ai fini della tutela della popoazione dal rischio di esposizione a lungo termine ai campi elettromagnetici generati da impianti radio base si propone di valutare una diversa collocazione dell'impianto". l consigliere Marchetti ricorda come si è espressa in merito l'azienda sanitaria, attaccando l'amministrazione locale di noncuranza: "In questo modo termina il parere dell'AUSL inviato al Comune di Imola che nonostante tutto, forte del parere favorevole dell'ARPA, ha autorizzato l'installazione delle nuove antenne Vodafone".
"A nostro avviso - continua la Lega - pur sapendo benissimo che il parere dell'AUSL non è vincolante in questi casi, riteniamo comunque che sia un parere importante sul quale il Comune doveva porre maggiore attenzione. Qui si sta mettendo in gioco la salute dei cittadini".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imola, residenti in protesta: "Non installate quell'antenna, anche l'Ausl è contraria"

BolognaToday è in caricamento