Scippò e spintonò anziana: la Polizia lo rintraccia e lo porta in carcere

Il giovane, all'epoca dei fatti, era minorenne. Su di lui grava una pena da scontare

La Polizia ha rintracciato e condotto in carcere un giovane, destinatario di un'ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Bologna, per uno scippo ai danni di una anziana 80enne, avvenuto nel luglio 2014.

Il ragazzo, ora 20enne ma minorenne all'epoca dei fatti, cittadino rumeno, è stato notato ieri sera in via della Manifattura, vicino all'omonimo complesso degradato della Manifattura Tabacchi. Su di lui, dichiarato colpevole di rapina aggravata in concorso e lesioni aggravate in concorso, gravava una pena di due anni e un mese di carcere. Una volta accertatisi della sua identità, i poliziotti hanno condotto direttamente al carcere della Dozza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento