Cronaca

Beppe Signori squalificato dal calcio: 'Fu almeno compartecipe'

Espulsione di 5 anni e preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc. Così il Tnas, per cui che fosse vertice o solo partecipante al giro del Calcioscommesse non è determinante

Beppe Signori squalificato dal calcio. Succede a monte della bufera Calcioscommesse, che ha investito l'ex bomber rossoblu, considerato compartecipe del giro delle partite truccate.

A decidere la sua espulsione è stato ieri il Collegio arbitrale del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, composto dal presidente Armando Pozzi e dagli avvocati Carlo Bottari e Dario Buzzelli, a maggioranza, ha respinto l'istanza di arbitrato presentata da Giuseppe Signori contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio, confermando la squalifica di 5 anni e la preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc.

Il ruolo di Beppe Signori fu "almeno di compartecipe" nel calcioscommesse. E' il punto a cui arriva il Tnas, organo di ultimo grado della giustizia sportiva, respingendo il ricorso dell'ex capitano della Lazio e confermandone la radiazione. Ad inchiodarlo - si legge nelle 35 pagine di lodo arbitrale del tribunale del Coni, che smonta una per una le tesi difensive - ci sono le intercettazioni delle altre persone coinvolte, dai commercialisti Giannone e Bruni a Bellavista e Erodiani, con i frequenti riferimenti a lui. Un fatto che smentisce, per il collegio arbitrale "l'assunto di un coinvolgimento ignaro e incolpevole di Signori". Ancora di più c'é l'incontro del 15 marzo 2011 nello studio dei commercialisti, a cui Signori partecipò di nuovo con Bellavista e Erodiani, per discutere di come combinare Atalanta-Piacenza, e di come corrompere i giocatori.

Che poi fosse semplice partecipazione o che Signori fosse il promotore, il vertice del 'gruppo dei Bolognesi' non è determinante, per il tribunale, nemmeno per una riduzione della sanzione. Il suo passato di "calciatore di spicco" e la sua aspirazione a diventare tecnico federale sono compatibili con la "particolare gravità" richiesta dal codice per la sanzione più pesante, cioé la radiazione.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beppe Signori squalificato dal calcio: 'Fu almeno compartecipe'

BolognaToday è in caricamento