Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Savena

Savena, Circolo culturale trasformato in bisca clandestina: fioccano denunce e sequestri

Denunce per 16 persone, ritirati 123 apparecchi informatici e sotto sequestro 3 esercizi. E' il bilancio dell'operazione della Guardia di Finanza che ha avviato sul territorio una serie di controlli. Pizzicato anche locale in Zona U e sala giochi

Denunciate per 16 persone, ritirati 123 apparecchi informatici e sotto sequestro tre esercizi: è il bilancio di un'operazione della Guardia di Finanza, avviato sul territorio per contrastare il fenomeno delle scommesse illegali. Nell'ambito dei controlli effettuati è venuta allo scoperto una bisca clandestina, all'interno di un circolo culturale in zona Savena; 'pizzicati' in difetto anche una sala giochi e un locale in zona universitaria. Ai tre gestori dei centri scommesse (due operanti per conto di un allibratore estero) viene contestato il reato di esercizio abusivo della raccolta di scommesse, che prevede la reclusione da sei mesi a tre anni.

BISCA AL SAVENA. Il circolo culturale finito nel mirino sarebbe stato destinato prettamente al gioco d'azzardo. All'interno dei locali c'era anche un'applicazione informatica che riproduceva una corsa virtuale di cani e un pos-bancomat per il pagamento delle puntate. Oltre all'immobile sono stati sequestrati diversi computer.

Per le vincite, hanno ricostruito le indagini, gli operatori ricorrevano a vari metodi per ostacolare la tracciatura del denaro: il pagamento per contanti fuori dai locali del circolo, o la registrazione dei diversi crediti su dei registri.

ZONA UNIVERSITARIA LOCALE SOTTO SEQUESTRO. Un secondo locale è poi stato invece sequestrato nella zona universitaria: per la Gdf era dedito alla raccolta abusiva di scommesse per conto di un allibratore estero. All'interno dei locali sono stati anche identificati due minori in violazione delle disposizioni del recente 'Decreto Balduzzi', che prevede una sanzione amministrativa di 20.000 euro e la chiusura dell'esercizio da 10 a 30 giorni.

Infine, in una sala giochi è stata contestata la detenzione di 6 videoslot e tre postazioni internet prive delle prescritte autorizzazioni amministrative.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savena, Circolo culturale trasformato in bisca clandestina: fioccano denunce e sequestri

BolognaToday è in caricamento