Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bologna jazz festival, ecco l'autobus 'galleria d'arte' - VIDEO

Esposti all'interno i disegni di alcuni ragazzi affetti da disabilità psichica; a seguirli nel laboratorio l'artista Andrea Bruno

 

"Quando l'autobus del Jazz comincia a girare per Bologna - scrivono gli organizzatori del Bologna Jazz Festival - significa che il festival si sta avvicinando".  Oggi in piazza Maggiore la presentazione dell'autobus 2018: due speciali autobus di linea di Tper che da oggi gireranno per le strade della città fino alla fine del festival (25 ottobre/25novembre). Ovviamente con sottofondo jazz. 

Per questa edizione, il Bologna Jazz Festival ha affidato l'immagine non solo a un singolo disegnatore, Andrea Bruno, ma anche a otto persone con problematiche psichiche e/o comportamentali. Il progetto, battezzato 'Jazz, segni di libertà', si è tenuto con la collaborazione del "Laboratorio Multimediale", Cooperativa sociale Bologna Integrazione Onlus a marchio Anffas in convenzione con l'Azienda Usl di Bologna.

Una selezione dei lavori si vedrà sui jazz bus, allestiti come gallerie d'arte viaggianti. Successivamente invece i disegni saranno esposti in mostra al Binario69 di Bologna e al Torrione, sede del Jazz club Ferrara,

il Bjf è organizzato dall'Associazione Bologna in Musica con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Carisbo, Gruppo Unipol, Tper, Città Metropolitana di Bologna, Bologna City of Music Unesco, del main partner Gruppo Hera e con il sostegno del Ministero per i Beni e le attività culturali e di Siae.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento