Piazza Maggiore: camion tra la folla durante il concerto dei Nomadi

Pubblico e band allibiti: 'Il pensiero è andato subito a Nizza'. Il conducente: 'Non c'era nessun cartello di divieto'

Un episodio che ha buttato nel caos Piazza Maggiore: poco prima delle 23 un camion telonato bianco proveniente dal Pavaglione è entrato in Piazza Maggiore, in mezzo ai tanti fan che assistevano il concerto dei Nomadi, a conclusione della giornata di festeggiamenti per San Petronio. 

Sconcerto anche della band, tanto che il cantante ha detto dal palco: 'Siamo su scherzi a parte o a Nizza?' "Ho avuto paura ho detto spero veramente non sia qualcosa di grave - ha detto più tardi Cristiano Turato, voce dei Nomadi, a Bologna Today - chi ha dato il permesso di entrare è uno scemo, scusate il termine, il pensiero è andato subito a Nizza, nessuno ci ha spiegato nulla, è stata una sorpresa".

"Ci sono rimasto molto male, da 50 anni suono nelle piazze e non mi è mai capitata una cosa così" ha detto lo storico tastierista Beppe Carletti "poi in una città come Bologna i controlli dovrebbero essere altissimi con tutto quello che è successo negli anni, tipo la strage, domani qualcuno dovrà spiegare, ne abbiamo dette tante dei francesi... ".

Anche il conducente del camion era turbato: 'Non ho sbagliato io, hanno sbagliato loro, avevo appuntamento alle 22.30 per ritirare a palazzo Re Enzo (dove si era concluso il Festival del Tortellino), non c'era un cartello di divieto, nessuno mi ha detto nulla, sono arrabbiato".

Fortunatamente, tutto si è concluso per il meglio, ma tra le persone che affollavano il Crescentone sono rimaste davvero sconvolte: 'Attimi di panico, abbiamo pensato a Nizza, e lui ha rischiato il linciaggio". C'è chi ha trascritto la targa.... "Non si sa mai". 
"Davanti al palco è passato un camion, nessuno l'ha fermato, nessuno ha chiesto chi era, è passato in mezzo a non so quante persone - ha detto Marisa - è riuscito a passare e nessuno ha controllato il carico, roba da matti". (GUARDA IL VIDEO)

Lo spettacolo pirotecnico che ha concluso la giornata, forse ha rasserenato gli animi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento