Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Piazza Puntoni

In strada il camper di aiuto per i senzatetto in piazzetta Pradelli, piazza Puntoni, Giardini Margherita e Bolognina

Parte la prima fase del progetto promossa da Ascolto solidale Bologna in collaborazione con i volontari di Psicologi di strada

Un camper per "ascoltare" le esigenze e dare supporto alle persone senza tetto. È quello che è pronto a partire dalla prossima settimana a Bologna, grazie all'iniziativa promossa da Ascolto solidale Bologna (Asbo) in collaborazione con i volontari di Psicologi di strada. Il camper farà tappa (per ora) in quattro punti 'sensibili' della citta': piazzetta Pradelli, piazza Puntoni, i giardini Margherita e il quartiere della Bolognina. Lì, inizierà la prima fase del progetto.

Il progetto infatti, come spiega lo psicologo Gianluca Pascucci, si divide in tre fasi. La prima è quella di 'ascolto' delle problematiche delle persone più in difficoltà, cercando anche di capire il loro background, la loro storia e il loro percorso. Questa fase permetterà di dar vita ad una 'mappa' che verra' presentata ai rappresentanti del Comune, dei Quartieri e della Regione Emilia-Romagna per individuare possibili soluzioni, mentre i singoli casi invece saranno segnalati via via alle strutture di competenza a seconda della problematica riscontrata (aziende sanitarie, servizi sociali, forze dell'ordine), oltre che alle strutture private in città.

La terza fase è quella più attuativa, durante la quale saranno predisposti dei progetti volti a favorire la ricostruzione della vita sociale e lavorativa delle persone contattate. L'intento e' quello di "ascoltare ma anche di stimolare nella persona incontrata vie di uscita alternative al problema in essere- spigea Pascucci- il fatto stesso di stare con la persona ad ascoltarla e condividere un po' di tempo insieme in una logica di sostegno personale e' un segnale di accoglienza e di stimolo per le risorse interne della persona, per sviluppare possibili idee pratiche e di uscita dal problema. Asbo, che si occupa del progetto di ascolto solidale per persone senza tetto, in collaborazione con il comitato piazza Verdi, Macchine Celibi e il bar Insight, e' alla ricerca di volontari, sia professionisti psicologici, pedagogisti che liberi cittadini. Non solo, per ora Asbo puo' contare soltanto su un camper e quindi, anche camperisti o ex tali possono dare il loro aiuto donando un vecchio mezzo di trasporto che puo' essere usato come 'ufficio di ascolto'.

"Siamo stanchi di aspettare e quindi interveniamo noi. La presenza dei servizi sociali, ad esempio, manca molto in zona universitaria e non solo", dice Otello Ciavatti, presidente del comitato Piazza Verdi. Il messaggio che vuole dare (anche) questa iniziativa è "svegliatevi!", dice Ciavatti rivolgendosi sia all'amministrazione comunale che alle associazioni di imprenditori. "Noi non abbiamo possibilita' economiche eppure ci mettiamo in moto, gli altri dove sono?", conclude il presidente.

(Dire) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In strada il camper di aiuto per i senzatetto in piazzetta Pradelli, piazza Puntoni, Giardini Margherita e Bolognina

BolognaToday è in caricamento