menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto dai 10mila euro al ristorante cinese: incastrata dall'orologio rosa

Un "curriculum" zeppo di precedenti a cominciare dagli anni '90: è stata raggiunta a casa, dove i Carabineiri hanno trovato i vestiti che indossava durante il colpo, compreso lo sgargiante orologio

Era già nota alle forze dell'ordine M.G., la 47enne di Imola fermata ieri dai Carabinieri di Faenza e denunciata per furto aggravato: è ritenuta responsabile di un furto a un ristorante cinese fruttato 10mila euro di bottino. I militari, durante il sopralluogo, avevano immediatamente capito che ad agire era stata una “mano esperta”, che prima aveva forzato la porta posteriore della cucina e poi, manomesso il registratore di cassa e un cassetto. 

Visionando le immagini della videosorveglianza, avevano individuato una Renault Twingo con a bordo due persone sospette che avevano fatto un giro di sopralluogo vicino il ristorante, durante la chiusura pomeridiana. Da quell’auto era poi scesa una donna dai capelli biondi che con estrema disinvoltura era riuscita ad introdursi nel locale utilizzando un cacciavite, così, dopo aver messo a segno il colpo, poi aveva raggiunto il suo complice che aveva parcheggiato appositamente poco distante per evitare che la targa finisse sotto l’obiettivo delle telecamere.

La 47enne, con un “curriculum" zeppo di precedenti penali a cominciare dagli anni ’90, è stata raggiunta nella sua abitazione, dove i Carabinieri hanno rinvenuto tutti gli indumenti che indossava durante il furto, compreso uno sgargiante orologio di colore rosa che portava al polso, ma nessuna traccia del denaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento