Morto Cesare Romiti, l'assessore Colla: "Il suo lavoro è ancora attuale"

Lo storico braccio destro di Gianni Agnelli, è morto a 97 anni

Cesare Romiti, lo storico braccio destro di Gianni Agnelli, è morto a 97 anni. "Già presidente della Fondazione Italia-Cina, fu instancabile tessitore di relazioni. Il suo lavoro è ancora attuale". Così lo ricorda l'assessore regionale al lavoro Vincenzo Colla: "Protagonista in un luogo di analisi rigorosa dei dati, di studio e approfondimento, ma anche di dibattito e proposta ai Governi dei due Paesi"

“Romiti- ha commentato Colla- è stato l’infaticabile tessitore di relazioni dirette e costruttive fra sistema politico, imprenditoriale, finanziario, culturale italiano e cinese. Importante la sua idea di creare un luogo di condivisione strategica, di informazione diffusa e di formazione continua quale rappresenta la Fondazione Italia-Cina, a cui la Regione Emilia-Romagna ha aderito fin dalla sua fondazione nel 2003. Un luogo di analisi rigorosa dei dati, di studio e approfondimento, ma anche di dibattito e proposta ai Governi dei due Paesi”.

“Restano attualissime- ha aggiunto Colla- le linee di azione fondate sulla comprensione reciproca, sulla formazione bilaterale, la coprogettazione di iniziative per il rafforzamento dell’interscambio commerciale e di investimento, la collaborazione fra imprese italiane e cinesi, la realizzazione di eventi e missioni aziendali, lo sviluppo di progetti congiunti di ricerca e sviluppo”.

Chi era Cesare Romiti 

Il suo nome è legato all'attività in Fiat di cui è stato, tra il 1974 e i 1998, amministratore delegato e presidente. Era l’epoca di Gianni e Umberto Agnelli, Romiti arrivò a Torino in piena crisi petrolifera e veniva individuato “come uomo adatto a riportare i conti a posto”.

Com riferisce Torino Today, verso la fine del suo mandato in Fiat viene travolto dalla bufera di Tangentopoli. Nel 2000 la Cassazione confermerà la condanna a undici mesi e dieci giorni di reclusione per falso in bilancio, finanziamento illecito dei partiti e frode fiscale relativa al periodo in cui ricopriva la carica di amministratore delegato del gruppo Fiat, consigliere in RCS MediaGroup e Impregilo. La Corte di Appello di Torino, il 4 dicembre 2003, in accoglimento dell'istanza di incidente di esecuzione, ha revocato la sentenza di condanna per falso in bilancio dichiarando che il fatto per cui era stata emessa sentenza non è più previsto dalla legge come reato.

Dopo l'uscita dalla Fiat e avere rifiutato due offerte (una dalla Zanussi e una da Silvio Berlusconi) diventa imprenditore in proprio. Romiti aveva costituito nel 2003 la Fondazione Italia-Cina che raduna decine di personalità imprenditoriali e aziende interessate al mercato cinese. Dal 2006 al 2013 è stato presidente dell'Accademia di Belle Arti di Roma. Romiti era sposato dal 1948 con una sua coetanea, Luigia Gastaldi, morta nel 2001. Lascia i due figli Maurizio e Piergiorgio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Dolci e leccornie: 5 imperdibili pasticcerie a Bologna

  • Covid, 3 studenti positivi a Castello D’Argile e a Bologna: coinvolte 49 persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento