Incidente al Corno alle Scale, bimbi cadono fuori pista: feriti

Poco più tardi è toccato a un gruppo di escursionisti essere soccorso dai Vigili del Fuoco e dal Saer, sorpresi da una tormenta

Foto Saer

Serata movimentata sugli impianti sciistici del Corno alle Scale, a Lizzzano in Belvedere. Nel pomeriggio due bambini di 8 e 10 anni sono finiti in un canalone ai lati di una seggiovia a quattro posti. Per loro si sono mobilitati il 118 e il soccorso alpino del Saer. 

Portati all'ospedale Maggiore, i due bimbi hanno riportato ferite serie, ma non gravi a tal punto da mettere a rischio la vita: per uno si tratta di traumi a gamba e bacino, per l'altro traumi alla faccia e interni.

Più tardi, è toccato a un gruppo di escursionisti, impegnato in una ciaspolata dal versante toscano, a essere soccorso e recuperati dal personale del Saer e dei Vigili del Fuoco. 

Le 4 persone soccorse facevano parte di una comitiva composta da 15 escursionisti attrezzati con ramponi, soci del Cai di Bologna, partiti da Pracchia e diretti verso il lago Scaffaiolo. Dopo l’incidente che ha coinvolto i due escursionisti, una donna bolognese di 35 anni (I. C.) e un uomo di 52 anni di Bologna (F.P.), il gruppo si è diviso: 3 persone hanno raggiunto il rifugio Sega Vecchia, 8 il lago Scaffaiolo, mentre insieme alle due persone infortunate sono rimasti altri due escursionisti, G. M. di 62 anni di Medicina, e M. M. di 56 anni di Bologna.

L’intervento dei tecnici del Saer è stato complicato da condizioni meteo avverse (raffiche di vento fino a 80 km/, nebbia, neve e fondo ghiacciato). Il gruppo disperso, complice anche il buio, si trovava in una zona difficilmente individuabile, ed è stato raggiunto dai soccorritori intorno alle 21. Sul posto, insieme alla squadra del Soccorso Alpino del Corno, è intervenuta anche una squadra della stazione Saer del monte Cimone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le quattro persone (3 uomini e una ragazza) sono quindi state trasportate dai tecnici del Saer in infermeria alla Polla; per il 52enne è stato necessario l’ausilio della barella. L’uomo e la donna infortunati hanno riportato rispettivamente un trauma cranico e un principio di ipotermia, e un trauma facciale. Sono stati trasportati per accertamenti all’ospedale Maggiore di Bologna. In località La Polla, al campo base delle operazioni, erano presenti anche la Croce Rossa, i carabinieri di Lizzano, gli addetti alle piste, i vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • L'oroscopo di agosto segno per segno: ecco cosa dicono le stelle

  • Da Budrio a "Mister Italia 2020": Ruben Ganzerli tra i trentadue finalisti

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Le 10 mostre di agosto da non perdere a Bologna

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento