Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Droga 'Fai-da-te', spunta nuova coltivazione casalinga: 4 in arresto

Proliferano sotto le Torri i 'pollici verdi': controlli a tappeto dei carabinieri. Blitz in appartamenti privati, alla luce piante di stupefacente: in manette giovani coltivatori, hanno dai 19 e i 26 anni

Continua a poliferare sotto le Due torri il “Fai da te” delle piantine di marijuana e gli aspiranti coltivatori di sostanze stupefacenti. Questa volta nei  guai sono finite 4 persone, 'pizzicate' dai Carabinieri della Stazione di Bologna Bertalia a conclusione di una mirata attività d’indagine.

Con l'accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti sono finiti in manette R.A., 28enne, nato a Roma, residente a Carpi (MO), celibe, disoccupato, A.A., 26enne, nato in Brasile, residente a Ceccano (FR), celibe, barista, S.V., 22enne, nato a Frosinone, residente a Ceccano (FR), celibe, tatuatore e F.G., 19enne, nata in Venezuela, residente a Nuvolento (BS), nubile, studentessa universitaria.

I quattro arrestati sono tutti domiciliati a Bologna allo stesso indirizzo. E’ proprio lì che gli investigatori dei Carabinieri si sono recati assieme alla Polizia Municipale per una perquisizione a sorpresa. Il blitz ha consentito di rinvenire undici piante di marijuana interrate all’interno di vasi da fiori, cinque grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e una dose di hashish. Accanto alla sostanza stupefacente c’erano anche due bilancine di precisione e un kit per il taglio e il confezionamento della droga.

Tutto il materiale è stato sequestrato e i quattro autori, in attesa di comparire di fronte all’Autorità Giudiziaria, sono stati assoggettati agli arresti domiciliari.



 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga 'Fai-da-te', spunta nuova coltivazione casalinga: 4 in arresto

BolognaToday è in caricamento