rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Stazione

Il finto addetto alla rimozioni bici che tenta furto in stazione centrale

Nessun dettaglio era stato trascurato per calarsi nel ruolo.Ma il colpo è fallito. Polfer: "Parte della refurtiva recuperata e già riconsegnata ai legittimi proprietari"

Si è finto un addetto alle rimozioni di biciclette ed ha cercato di rubarne 12, ma il tempestivo intervento della Polizia Ferroviaria di Bologna E' gli ha impedito che potesse allontanarsi con l’ingente bottino.

L'Arsenio 'Lupin' in salsa locale è un uomo di 36enne, origini marocchine. All'attivo vari reati, ora ne ha aggiunto uno nuovo al suo curriculum. Dopo l'arresta in stazione, è stato giudicato per direttissima in tribunale, dove gli è stata applicata la misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Ma facciamo un passo indietro. Il colpo 'gobbo' è avvenuto venerdì mattina, all’interno della stazione di Bologna Centrale. Da quanto si apprende, una guardia giurata ha notato un uomo intento a tagliare le catene di sicurezza di una dozzina di biciclette utilizzando una smerigliatrice a batteria, ed ha immediatamente allertato le pattuglie di Polizia.

A quel punto l’uomo avrebbe cercato di giustificarsi dichiarandosi dipendente di una ditta incaricata della rimozione delle biciclette. E in effetti nel ruolo si era calato perfettamente, indossando tanto di tuta da lavoro e giubbotto catarifrangente, logo dell'impresa compreso. Nessun dettaglio è stato trascurato. Ma non è servito. 

A seguito delle indagini condotte, la Polfer ha infatti consentito di smascherare l’autore della menzogna, che aveva già accatastato le biciclette in un angolo, pronte per essere portate via. Alcune delle biciclette recuperate sono già state riconsegnate ai legittimi proprietari, fa sapere la Polfer.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il finto addetto alla rimozioni bici che tenta furto in stazione centrale

BolognaToday è in caricamento