menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
LA REFURTIVA RINVENUTA A BORDO

LA REFURTIVA RINVENUTA A BORDO

Furti a raffica nei garage, poi folle fuga sulla via Emilia e l'auto dei ladri precipita in un canale

Rocambolesco inseguimento tra predoni e carabinieri: malviventi bruciano semafori rossi, poi iniziano a lanciare bottiglie contro l'auto dei militari. Infine si schiantano. Auto zeppa di refurtiva

I Carabinieri hanno arrestato un 53enne sardo, domiciliato presso un dormitorio di Bologna, per resistenza a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di grimaldelli e furto aggravato.

Alle ore 17:15 di ieri, la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto una richiesta di ausilio della Polizia Municipale, impegnata nell’inseguimento di un’automobilista che, alla guida di una Hyundai Matrix, si era dato alla fuga all’altezza di Toscanella di Dozza, in direzione di Bologna, dopo che gli agenti gli avevano intimato di fermarsi per un controllo. Refrattario agli inviti rivoltigli dagli Agenti, il conducente ha proseguito la sua folle corsa lungo la Strada Statale Emilia “bruciando” un semaforo rosso e svoltando in via di Mezzo, verso Castel Guelfo, aiutato da un passeggero che, seduto sul sedile anteriore, si è affacciato dal finestrino ed ha iniziato a lanciare delle bottiglie di vino – dieci in totale – contro gli Agenti, rischiando, in un paio di occasioni, di farli finire fuori strada.

All’altezza del civico 154 della via San Vitale, nella frazione di Sesto Imolese, l’automobilista ha perso il controllo del mezzo terminando la sua marcia in un canale di scolo, poi ha aperto velocemente lo sportello ed è corso via per i campi, abbandonando il passeggero che non è riuscito a scappare ed è stato fermato dai Carabinieri. Sottoposto a una perquisizione personale, il soggetto, identificato nel 53enne sardo, nonché proprietario della Hyundai Matrix, con polizza assicurativa scaduta, è stato trovato in possesso di quattro “spadini”, strumenti che solitamente vengono usati per aprire le serrature.

A bordo dell’auto, i Carabinieri hanno rinvenuto altri due spadini, una bicicletta, un casco, dei strumenti edili, cinquantatré bottiglie di vino, due bottiglie di olio, due vasetti di cipolle, del materiale da bagno, un navigatore satellitare, una consolle per videogiochi e una radiosveglia, rubati qualche minuto prima all’interno di alcuni garage situati in via Aldo Galassi ad Imola.

Il 53enne, gravato da precedenti di polizia specifici, è stato arrestato. Proseguono le indagini finalizzate al rintraccio del complice.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento