menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A casa della escort per sesso a pagamento, viene derubato di migliaia di euro

Un agente di commercio denuncia il furto di 12500 euro in contanti, che aveva addosso

Una 26enne e un 24enne sono stati denunciati per furto aggravato in concorso, ritenuti responsabili di aver derubato un agente di commercio di ben 12500 euro in contanti. L'episodio è avvenuto ieri in una stanza in zona Malpighi, presoain affito per un breve periodo.

Attratto da un annuncio su un portale, l'agente di commercio si sarebbe appartato nell'alloggio della escort, una trans cittadina marocchina, con la quale aveva pattuito del sesso a pagamento. L'uomo si è accorto dell'ammanco del denaro quando è uscito dall'appartamento, dopo la prestazione. Nella giacca e nei pantaloni i contanti erano spariti, sostituiti da foglietti di carta.

Agli agenti, intervenuti sul posto, il professionista, un cittadino italiano originario del modenese di 52 anni, ha spiegato che probabilmente, con la richiesta di andare in bagno per lavarsi prima della prestazione, i due avrebbero approfittato per frugare nei suoi abiti e trafugare la somma.

Entrati in casa della 26enne, i poliziotti hanno rinvenuto il denaro sottratto sparso in varie zone della casa, tra cui il frigo e il bagno. Regolari sul territorio ma con alla spalle qualche precedente per truffa, entrambi i giovani sono stati deferiti a piede libero dai poliziotti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento