rotate-mobile
Cronaca Loiano

Loiano, da maniscalco ad artista: "Creo opere lavorando ferri di cavallo ancora con forgia, martello e incudine"

Un antico mestiere che Gianni Neri, 83 anni, ha riconvertito in passione

Ha trascorso una vita a forgiare a mano ferri da cavallo, portando avanti l'antico mestiere insegnatogli dal nonno. Segreto dopo segreto, con tecnica e passione, l'83enne Gianni Neri è un maniscalco che grazie a ingegno e creatività, ha trasformato un lavoro in arte: da vecchi ferri, con forgia e incudine, crea infatti delle vere e proprie opere. Un uomo dal passato in Fonderia Artistica e venti anni da maniscalco che sa dove e come mettere le mani, e ogni creazione è più unica che rara.

Nel corso del tempo ha esposto in tutta Italia: oggi vive a Vado di Monzuno, ma ogni domenica mattina espone presso la sede degli Artisti Associati in Piazza dall’Olio a Loiano, suo paese natìo, al quale è molto legato. Lo abbiamo incontrato per approfondire la sua arte: "Da ragazzino andavo a trovare mia nonna a Bologna - racconta - e quando stavo un po in più mi mandava ad aiutare il nonno che ferrava i cavalli.E' lui che mi ha insegnato tutto. Nel tempo ho provato a fare anche altri mestieri, ma alla fine ho capito che stavo bene solo quando ferravo cavalli e asini. Mi è sempre piaciuto, sono cresciuto vedendolo fare e ho continuato su questa strada. Ho girato ovunque, perchè prima per un cavallo che era zoppo, per uno che trottava o che faceva i concorsi si lavorava sul singolo calco. Non lo facevano tutti, e quindi mi chiamavano sempre. Adesso non è più come prima, e mi sono reinventato".

E incalza: "Andare al centro anziani non mi piace e alla mia età non è che si può fare molto, allora ho continuato a fare il ferro battutto e creo delle opere. Ci vuole molto tempo perché c'è da preparare tutti i ferri vecchi, bisogna raddrizzarli, saldarli, dargli una forma e così via. Le persone spesso non capiscono la fatica che c'è dietro, ma sono contento lo stesso perché quando le acquistano danno valore a una creazione e a una passione. Non smetterò mai di farlo perchè è una cosa che mi rende felice".

Gianni Neri: il maniscalco che crea opere d'arte

La Torre degli Asinelli creata condei ferri di cavallo:

Gianni Neri - Torre asinelli-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loiano, da maniscalco ad artista: "Creo opere lavorando ferri di cavallo ancora con forgia, martello e incudine"

BolognaToday è in caricamento